TABLETquotidiano

L'informazione on line

UTI: COLAUTTI (NCD), POSTICIPARE L’AVVIO A INIZIO 2017

“Permetterebbe di definire un concreto modello di governance del territorio, in forza della necessità di creare aree omogenee con servizi da gestire in comune”

“Alla luce della decisione assunta oggi dal TAR di ricondurre i diversi ricorsi in un unico procedimento, torna di attualità la nostra proposta presentata con un ordine del giorno con la quale si chiedeva di posticipare l’avvio delle UTI a inizio 2017”.

Il capogruppo Ncd in Consiglio regionale Alessandro Colautti commenta la decisione del TAR sui ricorsi relativi alle UTI e invita la maggioranza a lavorare sul tavolo politico già costituito con l’ordine del giorno.

“E’ quindi prioritario – commenta Colautti – permettere al tavolo politico già costituito di arrivare a decisioni condivise e organiche anche a quella che sarà la riforma nazionale, e quindi raggiungere gli obiettivi di volontarietà e flessibilità che rappresentano le fondamenta del disegno di riassetto nazionale a cui il ministro Enrico Costa sta lavorando”.

“Posticipare, quindi, l’avvio delle UTI ad inizio 2017, togliendo le penalizzazioni ai Comuni, permetterebbe di definire un concreto modello di governance del territorio, in forza della necessità di creare aree omogenee con servizi da gestire in comune”.