TABLETquotidiano

L'informazione on line

TURISMO: BINI, ATTENZIONE E DISPONIBILITA’ PER RILANCIO PIANCAVALLO

“Ben vengano gli investitori che vogliono intervenire per favorire lo sviluppo del Piancavallo: la Regione non ha fatto e non intende far sfumare alcun progetto generato dall’interessamento di eventuali realtà economiche consolidate e solide per le nostre località turistiche”.

Lo dichiara l’assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini in risposta a un’interrogazione in II Commissione consiliare.

“Nel caso specifico del cosiddetto fondo svizzero interessato ad investire a Piancavallo ho indirizzato – ha reso noto l’assessore – all’inizio dello scorso mese di febbraio una nota al Comune di Aviano, confermando la disponibilità della Regione a fornire ogni utile supporto e collaborazione al fine della valutazione delle possibilità e del percorso che gli investitori dovranno sostenere, nelle forme ammesse dalle leggi regionali e ovviamente nel rispetto delle modalità e requisiti richiesti dagli specifici regolamenti applicabili”.

“Questa disponibilità – ha precisato Bini – era già stata ampiamente palesata nelle interlocuzioni avute precedentemente con la Direzione, ove sono state illustrate le azioni di supporto agli investimenti da parte della Regione, con particolare attenzione all’accesso al credito. La Regione questo poteva fare essendo palese che non possono essere richieste ulteriori garanzie quando per l’ipotetico investimento non ci è stato presentato un preciso businnes plan”.

“Ho avuto modo di incontrare molti imprenditori – ha aggiunto Bini – che hanno deciso di investire nella nostra regione: se i progetti privati hanno reale dotazione finanziaria, di certo tali investimenti procedono perché un privato è incentivato a investire anche in virtù delle tante agevolazioni che la Regione mette in campo e che abbiamo addirittura ulteriormente rafforzato nella recente riforma SviluppoImpresa”.

Bini inoltre ha colto l’occasione per ribadire l’attenzione e l’interesse dell’Amministrazione per la montagna in generale, comprendendo naturalmente anche Piancavallo, con l’obiettivo di dotare la località di servizi efficaci e moderni, atti a rispondere alle esigenze di un mercato turistico in evoluzione, anche alla luce delle particolari condizioni causate dall’emergenza pandemica nella prospettiva della successiva ripartenza, peraltro confortata dall’andamento della scorsa estate turistica.

L’attuazione del Piano Montagna 365 prevede, infatti, importanti investimenti anche nella località Piancavallo. Inoltre, con la legge di Stabilità 2021 la Regione ha stanziato ulteriori risorse pari a 36 milioni di euro per investimenti nei Poli montani, fra i quali c’è anche il Piancavallo.

“Ciò che la Regione sta facendo per il comparto turistico montano – ha concluso l’assessore – è sotto gli occhi di tutti e si sostanzia con le importanti risorse messe a disposizione per migliorarne i servizi e l’attrattività; la concretezza della Regione rappresenta anche un segnale importante per i privati che vogliono realizzare investimenti e che a fronte di ‘businnes plan’ chiari e solidi hanno sempre intrapreso senza impedimenti”.