TABLETquotidiano

L'informazione on line

TRIESTE: UN VIAGGIO ‘SENZA RETE’ FRA PORTI, AEROPORTI, STRADE E FERROVIE IN ITALIA

La carenza di infrastrutture al centro dell’incontro in programma a Trieste, giovedì 11 settembre, in occasione della presentazione del libro di Beniamino Pagliaro

Porti, aeroporti, strade e ferrovie, ma anche tecnologie dell’informazione. Ambiti in cui il gap di infrastrutture è notevole e va colmato il più rapidamente possibile. Come potrà, altrimenti, l’Italia invertire il declino? La crisi economica più lunga della storia moderna impone una riflessione: dove siamo e qual è la direzione da seguire?  

“Senza Rete. Infrastrutture in Italia: cronache del cambiamento”, il volume di Beniamino Pagliaro (edito da Guerini e Associati) che sarà presentato giovedì 11 settembre, alle ore 18,00 nella sala San Giusto del Savoia Excelsior Palace – Riva del Mandracchio 4 a Trieste, prova a delineare il quadro guardando anche a cosa accade negli altri Paesi. Il libro, infatti, spiega a che punto siamo in Italia, offrendo dati concreti, analisi efficaci, fatti e considerazioni, ma in parallelo confronta l’evoluzione delle infrastrutture nel resto del mondo.

Scritto con molto brio, accurato e completo, il libro sarà lo spunto per mettere a fuoco la situazione del Friuli Venezia Giulia, nell’ambito delle infrastrutture e le sue prospettive, in un’ottica orientata “al fare”. Ne discuteranno, alla presenza dell’autore, il presidente di Autovie Venete Emilio Terpin,  il direttore de Il Piccolo Paolo Possamai,  il fondatore della rivista “Formiche” Paolo Messa e Massimo Masotti imprenditore e rappresentante nazionale di Anita  l’associazione di autotrasporto aderente a Confindustria.