TABLETquotidiano

L'informazione on line

TRIESTE: GIOVANE ACCOLTELLATO IN VIA BAIAMONTI, ARRESTATO IL RESPONSABILE

Si tratta di D. K. di origini albanesi, di 23 anni, gravato da precedenti di polizia per lesioni

Nel primo pomeriggio di giovedì 28 maggio è stata segnalata alla Sala Operativa della Questura una violenta lite tra giovani in via Baiamonti, a seguito della quale uno di essi era stato colpito al petto con un coltello.

Immediato l’intervento degli equipaggi della Volante che, giunti sul posto, hanno individuato nel giovane di origini albanesi l’autore del reato conseguentemente conducendolo presso gli uffici della Questura per gli ulteriori accertamenti.

Il ferito, nel contempo trasportato all’Ospedale di Cattinara, è stato poi identificato in un giovane ventunenne di origine brasiliana, gravato da precedenti di polizia per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

Quest’ultimo, a seguito delle prime cure, è stato ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, avendo riportato una ferita d’arma bianca alla regione sternale e varie ferite al volto ed al braccio.

Le ricerche avviate dagli equipaggi della Squadra Mobile, intervenuti in ausilio alle Volanti, hanno consentito, inoltre, di rinvenire, in un’area verde limitrofa al luogo dell’aggressione, il coltello ancora sporco di sangue utilizzato dal D.K. per commettere il delitto.

Dai primi approfondimenti investigativi è emerso che il D.K sarebbe intervenuto in difesa del fratello a seguito di una lite intercorsa tra quest’ultimo ed il giovane brasiliano per non meglio definiti motivi.

Ultimati gli accertamenti D.K. è stato, quindi, tratto in arresto e condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste che coordina le indagini.