TABLETquotidiano

L'informazione on line

TRIESTE: “ALTO IMPATTO”, RAFFORZATI CONTROLLI POLFER ALLA STAZIONE

Oltre 400 persone identificate, decine di bagagli controllati, sei cittadini stranieri indagati per la violazione delle norme sull’immigrazione ed uno per il possesso di una modica quantità di metadone.

Questo il bilancio dell’operazione “Alto Impatto”, che, nella giornata del 23 settembre, ha visto la Polizia Ferroviaria di Trieste compiere una serie di controlli straordinari per il contrasto di ogni attività illecita o eversiva nella stazione del capoluogo regionale.

Con l’ausilio dei cani antidroga del Gruppo Cinofili della Guardia di Finanza di Trieste, è stato effettuato un attento controllo dell’utenza in transito ed una perlustrazione all’interno dello scalo ferroviario, ispezionando valigie e borse al seguito dei viaggiatori ed il locale deposito bagagli.

Nel corso delle attività non sono state riscontrate criticità particolari. L’utenza risulta, infatti, rispettare con attenzione anche l’attuale normativa volta al controllo dell’emergenza epidemiologica, indossando correttamente la mascherina, ove previsto, e mantenendo la corretta distanza interpersonale.