TABLETquotidiano

L'informazione on line

SINGH (LEGA), SOSTEGNO ALLE CASE DI RIPOSO COLPITE DA MISURE ANTI COVID

Alfonso Singh, consigliere regionale della Lega

“Sostenere le case di riposo che a causa delle misure anti Covid-19 da un lato affrontano costi maggiori per le misure di sanificazione e distanziamento, dall’altro hanno anche minori entrate, sia per i minori accessi, sia perché non svolgono più attività o ospitalità diurne, i cui proventi contribuivano ad assicurare, nel contesto, l’equilibrio di bilancio. È questo l’obiettivo dell’interpellanza depositata questa mattina”.

Lo afferma in una nota il consigliere della Lega Alfonso Singh, primo firmatario dell’interpellanza “Sostegno alle case di riposo in crisi a causa delle misure anti Covid-19”, ricordando come “la chiusura all’esterno delle case di riposo non riguardi solo i familiari, ma anche i nuovi pazienti. Restano infatti vuoti molti posti letto che erano occupati da anziani deceduti e che non sono stati riassegnati”.

“In alcune strutture – evidenzia Singh – solo la metà dei posti è occupata e le conseguenze iniziano a farsi sentire perché calano le entrate, ma le spese aumentano per far fronte all’emergenza. I costi per fronteggiare l’epidemia e le mancate entrate per il blocco dei ricoveri – continua l’esponente della Lega – hanno messo in crisi i bilanci delle Case di riposo tanto che molte di esse rischiano di cadere vittime del Covid-19 e di dover chiudere o ridimensionare le attività a servizio dei più fragili, con inevitabili conseguenze sui posti di lavoro”.

“I servizi diurni sono stati sospesi per fermare il contagio e i centri diurni – precisa Singh – sono ormai destinati a una crisi epocale sia in termini economici, sia in termini istituzionali, con molti enti non profit che prevedono di chiudere l’anno in passivo”.

Secondo il consigliere leghista, le cause della crisi sono principalmente due: l’aumento dei costi durante l’emergenza Covid-19 per l’acquisto di mascherine, tute, guanti e per la cura stessa degli anziani e il mancato pagamento da parte dei Comuni per servizi, quali i centri diurni.