TABLETquotidiano

L'informazione on line

SALUTE: RICCARDI, OLTRE 10MLN FONDO NAZIONALE PER AMMODERNAMENTO CUP

Il vicegovernatore con delega alla Salute del Fvg, Riccardi Riccardi

Sarà realizzato entro il 2021 il progetto di ammodernamento del Centro unico di prenotazione (Cup). Alla Regione è stata riconosciuta la prima quota del Fondo nazionale pari a 4.210.526,32 euro su un riparto di 10.927.360,28 mentre il riconoscimento delle successive quote del fondo è vincolato al rispetto dei criteri e delle tempistiche, nel triennio 2019-2021, definite dal ministero competente.

Lo ha indicato il vicegovernatore con delega alla Salute del Fvg, Riccardi Riccardi, commentando la delibera giuntale di presa d’atto dell’accesso al finanziamento del Fondo nazionale finalizzato alla riduzione dei tempi di attesa nell’erogazione delle prestazioni sanitarie mediante l’implementazione e l’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche legate ai sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture sanitarie.

Il primo criterio, ovvero il programma delle attività con il relativo cronoprogramma coerente con il Piano regionale per il governo delle liste di attesa da presentare entro il 30 ottobre dello scorso anno, è stato soddisfatto e alla Regione sono stati riconosciuti oltre 4 milioni di euro, già riscossi; le successive quote del fondo saranno vincolate al rispetto degli altri tre criteri previsti dal ministro della Salute, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze. Si tratta delle percentuali di erogatori (pubblici/privati accreditati) collegati al sistema Cup interaziendale o regionale e di quelle delle agende pubbliche/private inserite nel sistema Cup interaziendale o regionale e del numero di canali digitalizzati di accesso al Centro unico di prenotazione (regionale o aziendale).

Il programma regionale, con le azioni e le tempistiche per l’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche legate ai sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture sanitarie, presentato al ministero della Salute e redatto sulla base di un format predisposto dallo stesso ministero, descrive lo scenario attuale del livello di digitalizzazione dei sistemi di prenotazione e quello previsto a seguito degli interventi programmati.

Il piano si articola in quattro obiettivi: implementazione o ammodernamento del sistema Cup interaziendale o regionale, collegamento al Cup interaziendale o regionale di tutti gli erogatori (pubblici/privati accreditati), inserimento nel Centro unico di prenotazione interaziendale o regionale di tutte le agende pubbliche/private e attivazione di canali di accesso digitalizzati al Cup interaziendale o regionale.