TABLETquotidiano

L'informazione on line

REGIONE: CIRIANI (FdI/AN), NUOVO ISEE DOPO SENTENZA CONSIGLIO DI STATO

“Come prima cosa la Giunta fermi le pratiche in modo da evitare danni alle famiglie creando disagio e disparità sociale”

“La Regione si fermi e blocchi le pratiche alla luce della sentenza del Consiglio di Stato che finalmente blocca le palesi ingiustizie relative alle indennità Isee, da sempre denunciate da Fratelli d’Italia/AN sia a livello nazionale che regionale. La sentenza conferma quanto avevamo sempre detto, ovvero che l’indennità di accompagnamento non può essere conteggiata come reddito”.

A intervenire sulla decisione del Consiglio di Stato, che ha dato ragione al Comitato che ha promosso il ricorso contro il nuovo Isee del Governo Renzi, è il consigliere regionale di Fratelli d’Italia/AN Luca Ciriani.

“Anche la legge – continua Ciriani – ha dato ragione alla nostra battaglia. Ora la Giunta si fermi e, come da mesi chiedevamo, apra un tavolo per ristabilire l’impianto Isee palesemente discriminatorio e iniquo. Come prima cosa fermi le pratiche in modo da evitare danni alle famiglie creando disagio e disparità sociale”.

“Ancora una volta, purtroppo, dobbiamo sottolineare l’arroganza del Governo Renzi e della Giunta Serracchiani che, nonostante le denunce che avevamo fatto e i ripetuti richiami al senso di equità e responsabilità, hanno continuano ad andare avanti su una strada che ha avuto solo l’effetto di penalizzare i cittadini. Il Consiglio di Stato ha messo la parola fine a delle scelte politiche scellerate”.