TABLETquotidiano

L'informazione on line

PORDENONE: ARRIVANO NEI PARCHI LE PATTUGLIE DELLA POLIZIA A CAVALLO

Nella mattinata odierna al Parco di San Valentino, il Questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio ed il Sindaco della città Alessandro Ciriani hanno illustrato il potenziamento dei servizi di controllo del territorio nei parchi cittadini attraverso l’impiego di pattuglie ippomontate della Polizia di Stato provenienti dalla Questura di Milano.

Tale dispositivo di vigilanza e controllo delle aree verdi garantirà sino al prossimo 1° ottobre un ancora più capillare attività di prevenzione a favore delle persone, giovani, famiglie e studenti che frequentano e fruiscono appieno dei parchi, che fanno Pordenone una “città green” fra le prime in ambito nazionale oltre che europeo.

Sul territorio del capoluogo insistono ben sette parchi, quotidianamente vissuti dalla cittadinanza in  ragione di pratiche motorie o ritrovo e svago per le famiglie o ancora punti di aggregazione di giovani e studenti.

Al riguardo, proprio domenica 13 settembre 2020, è stato riaperto al pubblico, dopo interventi manutentivi, il Parco di San Valentino avente un’estensione di circa 70.000 mq, ubicato in pieno centro cittadino, ai margini del quale insistono numerosi istituti scolastici.

In tale ottica, quindi, su proposta del Questore della Provincia di Pordenone, al fine di ottimizzare i dispositivi di controllo del territorio, grazie al Dipartimento della Pubblica Sicurezza è stato potenziato ed ottimizzato il “Piano Coordinato di Controllo del Territorio”  con l’aggregazione all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico da martedì 22 settembre e sino a lunedì 1° ottobre 2020, mediante l’impiego di due unità ippomontate della Polizia di Stato provenienti dalla Questura di Milano, che verranno  impiegata, come detto sopra, per  il potenziamento dei servizi di prevenzione nei parchi cittadini, stante anche  il concomitante avvio delle attività didattiche.