TABLETquotidiano

L'informazione on line

PALMANOVA: CONTROMANO IN AUTOSTRADA, EVITATO SCONTRO FRONTALE CON POLIZIA

E’ accaduto la scorsa notte su uno svincolo d’uscita dell’autostrada A4. La pattuglia autostradale della Sottosezione di Palmanova, in servizio di vigilanza lungo l’arteria autostradale, appena dopo la mezzanotte imboccava lo svincolo che portava al casello di Palmanova. Si è trovata improvvisamente di fronte due autovetture che stavano percorrendo la carreggiata in contromano. Fortunatamente la velocità moderata ha permesso di evitare lo scontro frontale e di bloccare immediatamente i due conducenti, portandosi con tutti i veicoli in sicurezza nel piazzale.

Dalle telecamere poste nella zona si è potuto verificare che gli utenti erano giunti al casello dalla carreggiate est e, rendendosi probabilmente conto di aver sbagliato destinazione, invece di uscire dalle piste e rientrare regolarmente, hanno invertito la marcia ripreso lo svincolo percorrendolo in contromano. Di fatto ancora pochi metri e avrebbero incrociato i veicoli diretti a Trieste, percorrendo l’autostrada in direzione contraria.

Ai due conducenti, di cittadinanza Romena, veniva immediatamente ritirata la patente, che sarà successivamente revocata, e il veicolo sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi, oltre naturalmente alla sanzione amministrativa stabilita per la circolazione contromano che, in ore notturne va da un minimo di 2.733 a un massimo di 10.936.

Al di là delle pene comminate, si sottolinea la pericolosità dell’errata manovra che può provocare conseguenze gravissime. Non più tardi di lunedì scorso, nella notte del 7 settembre, sempre in A4, un veicolo, percorrendo la carreggiata contromano, ha provocato il ferimento di alcuni conducenti che, circolando ignari del pericolo, si sono trovati inaspettatamente di fronte l’autovettura e, nel tentativo non riuscito di evitarla, hanno colliso contro il guardrail, che li ha protetti dal salto di carreggiata ma non ha potuto evitare il ribaltamento di un mezzo pesante. Situazione questa che ha causato la chiusura dell’arteria autostradale e di conseguenza il formarsi di lunghe code sia sulla viabilità ordinaria che autostradale e nella mattinata, purtroppo, un autotrasportatore ha perso la vita proprio su uno di questi rallentamenti dovuti all’incidente notturno.

Inoltre nella serata del 10 settembre, sempre in A4, lungo un tratto si strada interessato da un cantiere ove pertanto vige il limite di 80 km/h, un’autovettura è stata sorpresa a circolare a 132 km orari, superando il limite di oltre 40km/h. La pattuglia, che ha intercettato il veicolo attraverso il “PROVIDA”, un dispositivo installato sull’auto di servizio che misura la velocità di un altro veicolo in movimento, ha provveduto a verbalizzare all’utente la sanzione amministrativa di Euro 544 con decurtazione di 6 punti dalla patente di guida.