TABLETquotidiano

L'informazione on line

MUORE D’INFARTO MENTRE LAVORA IN CANTIERE STRADALE

Tragedia in Friuli, indagini di Carabinieri e Azienda sanitaria

Un uomo, di 36 anni, cittadino romeno, residente a Verona, dipendente di un’azienda di Padova impegnata nella posa della fibra ottica, è morto nel pomeriggio di ieri a Pasiano (Pordenone) per un attacco cardiaco che lo ha colpito mentre ancora stava lavorando nel cantiere stradale.

Da quanto si è appreso, l’operaio aveva trascorso gran parte della giornata sotto il sole, con temperature molto elevate.

Nonostante la tempestività dei soccorsi, l’uomo non si è più ripreso. Sul posto sono stati chiamati i Carabinieri che hanno richiesto l’intervento degli ispettori dell’Azienda sanitaria per valutare se siano state rispettate le norme di prevenzione di infortuni sul lavoro, in considerazione del clima afoso di queste giornate.