TABLETquotidiano

L'informazione on line

MONTEREALE VALCELLINA (PN): FRATTOLIN (M5S), CHIARIRE ACQUISTO IMMOBILE EX ENEL

La consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Eleonora Frattolin ha presentato alla Corte dei Conti un esposto relativo all’acquisto dell’immobile ex Enel in via Volta a Malnisio da parte del Comune di Montereale Valcellina.

“Dopo le nostre numerose sollecitazioni e richieste di chiarimento rimaste lettera morta, abbiamo deciso di rivolgerci alla magistratura contabile affinché vengano svolti i necessari accertamenti su quanto accaduto da quasi quattro anni a questa parte – spiega la capogruppo M5S in Consiglio regionale Eleonora Frattolin -. Siamo convinti che si tratti di un’operazione inopportuna, azzardata e pesantissima da un punto di vista economico per un piccolo comune come quello di Montereale Valcellina.

“Vogliamo venga fatta chiarezza su tutta la procedura amministrativa, a partire dalla richiesta di proroga del bando fatta dal Comune ad Hydrogea nel dicembre 2011. È ancora un mistero se ci fossero altre offerte e se la proroga fosse stata resa nota anche ad altri potenziali partecipanti al bando – attacca la portavoce M5S -. Fatto sta che subito dopo la proroga a fine marzo 2012, il Comune – ormai certo di poter subaffittare parte dell’immobile – ha deliberato di acquistare l’edificio al costo di 610 mila euro senza alcuna perizia di valutazione preventiva.

“Ai 610 mila euro vanno poi aggiunti altri 102 mila euro per le spese sostenute per la sua sistemazione, oltre alle imposte di legge e al costo del mutuo acceso dal Comune per l’acquisto.

“Inoltre – aggiunge Frattolin – dall’analisi delle determine abbiamo scovato altri 500 mila euro di costi di cui nulla si sapeva. Alla fine il Comune di Montereale Valcellina finirà per buttare al vento quasi 1 milione e mezzo di euro. Una spesa assurda per spostare i magazzini comunali e gli uffici tecnici in una sede decentrata e poter subaffittare parte dell’immobile alla stessa Hydrogea.

“Come abbiamo già avuto modo di segnalare l’immobile offerto dal Comune di Montereale Valcellina non risponde, infatti, alle caratteristiche richieste da Hydrogea nel bando pubblico sia per quanto riguarda l’ubicazione e la superficie a disposizione, ma anche per i termini di presentazione della domanda e per il prezzo di locazione – conclude la portavoce M5S – assolutamente spropositato se confrontato con gli attuali prezzi di mercato”.