TABLETquotidiano

L'informazione on line

MONFALCONE: POSITIVO AL COVID-19 DIPENDENTE DITTA APPALTO FINCANTIERI

La Fincantieri, dopo essere venuta a conoscenza della positività al Covid-19 di un dipendente di una ditta d’appalto operativa nello stabilimento di Monfalcone, ha diramato una nota nella quale rassicura di aver immediatamente messo in atto tutte le procedure del caso assieme all’Azienda Sanitaria.

Disposta la quarantena per tutte le persone che sono state a stretto contatto con il lavoratore che è rimasto in servizio fino a sabato 1 agosto, sanificazione delle aree e delle attrezzature di lavoro.

Il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, appena appresa la notizia, si è attivata chiedendo dettagli al direttore della Asugi, Antonio Poggiana, e al direttore dello stabilimento monfalconese di Fincantieri, Roberto Olivari, ottenendo informazioni esaustive e rassicuranti sull’applicazione di tutte le procedure previste: il soggetto in questione, un rumeno, non va a lavorare da sabato e si trova in isolamento. I suoi coinquilini, tre connazionali, sono stati sottoposti a tampone e sono stati messi in quarantena in un’altra abitazione dal datore di lavoro. Per due di loro l’esito è negativo, per il terzo si attende la risposta. Per domani è atteso anche l’esito del tampone su altre quattro persone che sono entrate in contatto con i tre coinquilini.

“Al momento la situazione appare sotto controllo – dichiara Cisint – L’azienda e il dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria hanno ricostruito tutti i contatti avuti dal soggetto, limitati ai tre coinquilini. Questi, che appunto sono risultati già negativi, sono in isolamento domiciliare e tra 13 giorni saranno sottoposti a un altro tampone. Per di più è stato accertato che trattandosi di una ditta che opera con orario continuato, i dipendenti non fruiscono della mensa e nemmeno degli spogliatoi comuni. Nè il malato nè i coinquilini usano mezzi pubblici, ma vanno a lavorare in bicicletta. In ogni caso tutte le aree in cui il soggetto ha lavorato sono state santificate e isolate”.