TABLETquotidiano

L'informazione on line

MONFALCONE: Irpef, aumentate le esenzioni da 15mila a 20mila euro Isee

Un risparmio medio di 100 euro pro capite grazie alla decisione dell’amministrazione comunale di elevare le esenzioni Irpef dalla precedente soglia di Isee di 15.000 euro a quella di 20.000 euro. È questa la buona notizia per i cittadini monfalconesi, possibile grazie ai risparmi ottenuti nel tempo dal Comune riducendo le spese correnti (costi di rappresentanza e personale in primo luogo). L’aumento delle esenzioni pesa infatti per 250.000 sulle casse comunali, ma è stata fortemente voluta, spiega l’assessore ai Servizi Finanziari Francesco Martinelli, per «favorire le fasce sociali più deboli, i redditi medio-bassi. Abbiamo ritenuto infatti più significativo agire sull’aumento delle esenzioni rispetto a quella di eliminare di un punto percentuale l’addizionale, quindi indistintamente fra tutti i redditi: tale decisione, essendo ”spalmata” su un numero elevato di contribuenti, avrebbe ovviamente portato a un beneficio molto più limitato».

Restano fissati gli scaglioni progressivi di applicazione dell’addizionale, divisi in quattro fasce Isee: 0.5% per i redditi da 15.000 a 28.000 euro, 0.6% per quelli da 28.000 a 55.000 euro, 0.7 per quelli da 55.000 a 75.000 e 0.8 per quelli oltre tale soglia. Il 38% dei contribuenti, quindi quasi la metà, si colloca nella fascia 15-28mila euro.

La manovra sarà presto discussa in consiglio comunale, e ad essa seguiranno altre misure migliorative, come la prevista esenzione dalla Tasi per i proprietari di prima casa.