TABLETquotidiano

L'informazione on line

MONFALCONE: CONTAGIATI DUE INFERMIERI E IL DIRETTORE DEL PRONTO SOCCORSO

L’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina ha comunicato che sono stati riscontrati alcuni casi positivi del personale afferente al Pronto Soccorso di Monfalcone.

“Il caso indice è un infermiere in carico al Pronto Soccorso: il giorno 25 settembre si è presentato in servizio e durante l’orario di lavoro ha accusato una lieve sintomatologia”, riporta Asugi nella nota diffusa in tarda mattinata.

“Come da protocollo è stato fatto immediatamente il tampone che ha dato esito positivo. Si precisa che nei giorni precedenti l’operatore non era in servizio. Lo stesso giorno era addetto al servizio ambulanze e non al Pronto Soccorso, perciò è venuto a contatto con quattro pazienti. Si precisa che l’operatore ha utilizzato tutti i dispositivi di protezione individuale previsti. Dei quattro pazienti uno è stato ricoverato, subito messo in isolamento; il tampone ha dato esito negativo. Gli altri tre pazienti si trovano a domicilio, sono state adottate tutte le misure sanitarie e di prevenzione necessarie e si è in attesa dell’esito dei tamponi”.

“Risultano positivi – comunicano dall’Asugi – anche un infermiere e un medico, il direttore del pronto soccorso che nei giorni precedenti, fuori dal servizio, hanno avuto contatti con il caso indice. Sono state messe in atto tutte le azioni di contact tracing dei contatti stretti”.

L’Azienda informa inoltre la cittadinanza che “per il principio di massima precauzione, tutto il personale è stato sottoposto a tampone e la direzione generale ha già dato disposizione al Direttore del PS di Trieste di coordinare anche il presidio di Monfalcone in attesa del rientro del Direttore”.

E intanto Monfalcone si conferma ancora il primo comune del Friuli Venezia Giulia per numero di attualmente positivi (+67)