TABLETquotidiano

L'informazione on line

MIGRANTI: LA SLOVENIA SCHIERA L’ESERCITO

Il ministro degli esteri: “La Slovenia deve tener conto della protezione dei propri interessi nazionali”

Il governo della Slovenia ha deciso l’impiego dell’esercito, ma con competenze uguali a quelle delle forze dell’ordine di polizia regolari, per il contenimento della crisi dei migranti nel caso il flusso si protraesse nel tempo.

Il ministro degli esteri, Karl Erjavec, ha spiegato che la Slovenia deve tener conto “della protezione dei propri interessi nazionali ed evitare che il Paese si trasformi in un vicolo cieco in cui i migranti potrebbero trattenersi per lunghi periodi di tempo”.

La decisione di Lubiana arriva dopo che a catena l’Austria, la Slovenia e la Croazia hanno deciso di limitare il numero degli ingressi di profughi a 2.500 al giorno.

(fonte Euronews)