TABLETquotidiano

L'informazione on line

MIGRANTI: CALLIGARIS (LEGA), BENE REGOLE PER STRUTTURE CON MINORI

Il consigliere regionale della Lega, Antonio Calligaris

“È oltremodo necessario fissare i requisiti organizzativi e gestionali per le strutture che ospitano minori stranieri non accompagnati. Ovvero, stabilire le regole interne per il funzionamento delle strutture stesse”.

Lo afferma in una nota il consigliere regionale della Lega, Antonio Calligaris, commentando favorevolmente l’intervento di illustrazione del ddl 93 in VI commissione da parte dell’assessore Fvg alle Politiche dell’Immigrazione, Pierpaolo Roberti.

“Finora – spiega l’esponente leghista – il funzionamento delle residenze per minori non accompagnati era collegato solo a requisiti strutturali ed edilizi, quasi si trattasse di semplici case di riposo. Perciò, necessita di una giusta regolamentazione. Con il ddl 93 si introduce finalmente un regolamento in grado di fissare i requisiti per i servizi offerti dalle cooperative. In questo modo, saranno i Comuni, beneficiari dei contributi, a controllare che vengano garantite da parte delle strutture ospitanti la cura, l’educazione, l’alfabetizzazione dell’italiano, le uscite, le segnalazioni dell’allontanamento, un numero adeguato di operatori, il controllo e la responsabilità sui giovani ospiti”.

“Un minore straniero ospitato in una di queste strutture può essere oggetto di una spesa che va dai 70 ai 100 euro al giorno, 45 euro dei quali coperti dallo Stato e il restante dalla Regione Fvg. È impensabile – aggiunge Calligaris – che le cooperative non rispondano sulle modalità con cui vengono spesi questi contributi”.

In conclusione di nota, il consigliere della Lega sottolinea “la necessità di adottare il Programma annuale degli interventi in materia di immigrazione, al fine di poter dare continuità ad alcune linee contributive la cui interruzione determinerebbe una situazione di grave criticità. Inoltre, con il programma annuale saranno pagati i contributi ai Comuni per i minori stranieri non accompagnati per il 2020 e una parte del 2019”.