TABLETquotidiano

L'informazione on line

MIGRANTI: BIMBA SCOMPARSA NON E’ MAI ESISTITA, ANNULLATE LE RICERCHE

Non è mai esistita una bambina nel gruppo dei migranti fermati questa mattina dalle Autorità slovene e dunque sono annullate le ricerche su entrambi i versanti del confine italiano e sloveno. Lo si apprende dalla Polizia di Frontiera della Questura di Trieste, diretta da Giuseppe Colasanto, che lo ha appreso dalle Autorità slovene. Il gruppo di migranti, composto da sei persone, tutti maschi e adulti, avrebbe inventato la vicenda della piccola per impietosire i poliziotti sloveni che li avevano fermati.

Una conferma di quanto accaduto è giunta anche dal Comando provinciale dei Carabinieri di Trieste. I militari dell’Arma hanno partecipato alle ricerche fornendo uomini e mezzi.

Questa mattina un gruppo di migranti, meno di 10 persone era stato fermato dalla polizia slovena mentre tentava di attraversare il confine. Alcune persone del gruppo avevano riferito alle autorità slovene che con loro viaggiava anche una bimba di sei anni, figlia di una coppia del gruppo. La piccola, secondo il loro racconto, era scappata pochi istanti prima, spaventata dalla presenza dei poliziotti e dai cani di questi ultimi. Di li’ erano scattate le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Trieste, nella zona di confine tra Italia e Slovenia, nella zona di San Servolo.

Nelle ricerche erano stati impegnati, sul versante italiano, l’elicottero del Nucleo Volo Venezia, due unità di Tas – Topografia Applicata al Soccorso – due Unità Speleo Alpino Fluviale/ Saf, la partenza del Distaccamento di Muggia e il Soccorso Alpino.