TABLETquotidiano

L'informazione on line

LIGUORI (CITT): RIPRENDERE LE FISIOTERAPIE AL GERVASUTTA DI UDINE

“Durante l’emergenza Covid-19, le attività di fisioterapia e riabilitazione del presidio ospedaliero Gervasutta di Udine sono state spostate all’interno delle palestre dell’istituto, ma con l’estate e il caldo la situazione per pazienti e operatori sanitari sta diventando insostenibile”.

Lo afferma in una nota la consigliera regionale dei Cittadini, Simona Liguori, che sull’argomento ha presentato un’interrogazione alla Giunta Fedriga “per sollecitare il ripristino del servizio in condizioni adeguate”.

“In soccorso dell’ospedale Gervasutta – ricorda l’esponente di Centrosinistra – ero già intervenuta lo scorso dicembre in occasione della legge di riforma sanitaria, mediante un ordine del giorno accolto dall’Esecitovo regionale, per aumentare i posti letto di riabilitazione per malattie degenerative, raccogliendo la forte richiesta che veniva da una petizione”. “A causa delle temperature elevate e della mancanza di un adeguato impianto di condizionamento – spiega la Liguori – nelle palestre risulta difficile erogare le prestazioni perché i fisioterapisti non sono in grado di lavorare e i pazienti, già in grave difficoltà motoria, non possono affrontare un ulteriore affaticamento. E’ quindi più che mai opportuno che, in tempi brevissimi, si possa tornare a garantire le prestazioni di fisioterapia in condizioni adeguate”.