TABLETquotidiano

L'informazione on line

INTERREG: FEDRIGA-ZILLI, PRESENTATA CANDIDATURA FVG AUTORITÀ DI GESTIONE

Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli Venezia Giulia e Barbara Zilli, assessore alle Finanze, in seduta giuntale
Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, d’intesa con l’assessore alle Finanze, Barbara Zilli, ha comunicato alla Giunta regionale, riunitasi a Pordenone, che la candidatura del Friuli Venezia Giulia al ruolo di Autorità di gestione del Programma Interreg Italia-Slovenia 2021-2027 è stata presentata entro i termini prefissati dalla procedura di selezione.

“Il Friuli Venezia Giulia – hanno evidenziato il governatore Fedriga e l’assessore Zilli – ha quindi tutte le carte in regola per candidarsi a ricoprire tale ruolo, anche alla luce dei risultati positivi ottenuti attraverso il Programma Interreg Italia Slovenia 2014-2020, che si possono riassumere in un ottimo livello di spesa e in un elevato livello di performance finanziaria”.

“Risultati – hanno aggiunto – che hanno consentito al Friuli Venezia Giulia di superare di larga misura i target di spesa annuali fissati dalla Commissione europea: per il 2019, il target è infatti stato calcolato nella misura del 107 per cento, mentre per il 2020, anche se è ancora in via di definizione, ha già superato il 100 per cento”.

“Riteniamo che l’Ue – ha precisato Zilli – debba valorizzare questi programmi transfrontalieri per abbattere le differenze che ancora esistono tra territori contermini, e che non sono soltanto di carattere fiscale, e che debba consentire alla Regione di interpretare le reali necessità dei cittadini”. “Per questo, è dunque ferma intenzione della Regione – ha rimarcato l’assessore alle Finanze – sostenere e confermare tale candidatura”. “A seguito della situazione creata dalla pandemia – ha aggiunto Zilli – è infatti ancor più marcata la necessità di preservare a beneficio del territorio regionale tutti i fondi europei potenzialmente a disposizione per il prossimo settennio di programmazione comunitaria”. In questo senso, vanno dunque considerati anche i fondi a valere sull’Interreg Italia-Slovenia per gli anni dal 2021 al 2027, che la Regione – ha concluso Zilli – ha interesse mettere a disposizione dei cittadini aventi diritto, nel più breve tempo possibile.