TABLETquotidiano

L'informazione on line

GORIZIA: CAMBIO AL VERTICE DELLA BRIGATA DI CAVALLERIA “POZZUOLO DEL FRIULI”

Si è svolto alla Caserma “Guella” di Gorizia l’avvicendamento alla guida della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”.

Al generale di brigata Giovanni Parmiggiani è subentrato il generale di brigata Filippo Gabriele proveniente dall’addettanza Militare Italiana negli Stati Uniti.

Al cambio era presente il comandante della Divisione “Vittorio Veneto” generale di divisione Angelo Michele Ristuccia, il prefetto di Gorizia, Massimo Marchesiello, e il sindaco del capoluogo isontino, Rodolfo Ziberna.

Il generale Parmiggiani, al comando della Grande Unità goriziana dal 10 novembre del 2017 ha ripercorso, nel suo discorso, le attività operative ed addestrative che in questi tre anni di comando hanno interessato la Brigata e i propri reggimenti: dalle attività connesse alla Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare alla missione “Resolute Support” in Afghanistan, che ha visto impiegata la “Pozzuolo” dall’11 giugno all’11 dicembre 2019, dall’operazione “Strade Sicure” che vede, tuttora, impegnate le unità dipendenti, alle attività in supporto alla Protezione Civile e alle autorità sanitarie per fronteggiare l’emergenza COVID – 19.

“…ho avuto il privilegio di condurre la Brigata in Afghanistan per la prima volta, come Train Advise Assist Command West (TAAC – W) nella missione NATO. L’area di responsabilità in cui abbiamo operato è un’ampia regione dell’Afghanistan occidentale, grande quanto l’Italia settentrionale. Un impegno importante, laborioso e multiforme che ha visto la Brigata raggiungere importantissimi e riconosciuti successi operativi, in uno dei Teatri più complessi in cui sia schierato l’Esercito…

…sono particolarmente fiero per questa realtà goriziana davvero esemplare, di quest’ambiente di bellissimi rapporti sinergici tra Istituzioni dello Stato, tra territorio e Forze Armate…”

Tre anni intensi che hanno consolidato il ruolo della “Pozzuolo del Friuli” a fornire alla Difesa nazionale assetti per la Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare. Una caratteristica sviluppatasi con particolare enfasi a partire dalla qualifica anfibia di tutto il personale del Comando Brigata e la partecipazione a numerose esercitazioni anfibie svoltesi sul territorio nazionale.

Per il generale Gabriele, 81° comandante della Brigata di Cavalleria, è un ritorno nei ranghi della “Pozzuolo” dove aveva ricoperto l’incarico di Comandante del 3° reggimento Genio Guastatori di Udine.

La “Pozzuolo del Friuli” ha alle proprie dipendenze: il reggimento Lagunari “Serenissima” di Venezia, il reggimento “Genova Cavalleria” (4°) di Palmanova, il 3° reggimento Genio Guastatori di Udine, il reggimento Artiglieria a Cavallo “Voloire” di Vercelli, il reggimento Logistico “Pozzuolo del Friuli” di Remanzacco e il Reparto Comando e Supporti Tattici “Pozzuolo del Friuli” di Gorizia. Alle dipendenze della “Pozzuolo” anche il Museo della Grande Guerra e della Fortezza di Palmanova.