TABLETquotidiano

L'informazione on line

FVG-VENETO: ZANIN, SINERGIA ANCHE SU INTERNAZIONALIZZAZIONE IMPRESE

Il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin (a destra) a Venezia all’inaugurazione della mostra fotografica 50 anni di Veneto, evento a cui sono intervenuti anche il Ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, (a sinistra) e il presidente del Cr Veneto, Roberto Ciambetti (al centro)

“I rapporti di collaborazione tra Friuli Venezia Giulia e Veneto sono già conclamati nell’ambito dell’euroregione Senza Confini e, recentemente, è certamente significativo il patto a favore della promozione di un litorale che arriva fino all’Emilia Romagna. Adesso è però il momento di costruire una sinergia ancora più stretta in quella che si presenta come una delle sfide più importanti di presente e futuro, l’internazionalizzazione congiunta del sistema imprese con particolare attenzione all’Europa centro-orientale”.

È quanto il presidente del Consiglio regionale Fvg, Piero Mauro Zanin, ha affermato oggi a Venezia, a margine dell’inaugurazione della mostra fotografica 50 Anni di Veneto allestita a Palazzo Ferro Fini, sede dell’Assemblea legislativa, evento a cui sono intervenuti anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, e il presidente del Cr Veneto, Roberto Ciambetti.

“Le nostre due regioni – ha evidenziato Zanin – stanno dialogando molto bene a ogni livello, da quello istituzionale a quello economico, com’è giusto e logico che sia in considerazione di affinità logistiche e vocazionali, ancora più marcate dopo le ottime gestioni locali dell’emergenza Coronavirus”.

“Forti di un sistema imprese con molti punti in comune – ha concluso il presidente del Cr Fvg – Veneto e Friuli Venezia Giulia possono agire insieme per superare gli effetti della crisi post Covid-19 grazie a una maggiore penetrazione in mercati di riferimento dove, ora più che mai, l’unione può fare la forza a beneficio delle rispettive economie e, di conseguenza, del benessere complessivo di tutti i cittadini”.