TABLETquotidiano

L'informazione on line

ECONOMIA: ROJC (PD), ZONA LOGISTICA SEMPLIFICATA RAFFORZATA PER RILANCIO ISONTINO

Moretti: “è opportunità per il territorio regionale”

Cogliere le opportunità offerte dalla Legge Bilancio 2020, che ha previsto la possibilità di istituire Zone Logistiche Semplificate Rafforzate (ZLSR) nelle regioni portuali e retroportuali del Nord Italia. E’ quanto si propone il disegno di legge depositato al Senato lo scorso 14 ottobre e presentato oggi a Gorizia dalla senatrice Tatjana Rojc (Pd), che ne è prima firmataria, assieme al segretario provinciale del Pd isontino Diego Moretti e all’ex senatrice dem Laura Fasiolo.

Illustrando il ddl che “definisce le norme per la istituzione della ZLSR nelle aree territoriali della regione Friuli Venezia Giulia contermini o contigue con la Slovenia dell’ex provincia di Gorizia”, Rojc ha evidenziato che “le ZLSR costituiscono un’occasione per il rilancio di aree di forte sviluppo potenziale quali Monfalcone, Gorizia e Isontino, il Polo Intermodale di Cervignano, San Giorgio di Nogaro/Aussa-Corno. Queste aree possono esercitare una funzione compensativa rispetto al dumping fiscale di cui soffre il territorio regionale, in particolare  Gorizia e l’Isontino, da parte dei Paesi dell’Europa orientale: sono una vantaggiosa opportunità di ri-localizzazione per le imprese nazionali dopo anni di delocalizzazione”.

Nel dettaglio il ddl prevede riduzioni modulate dell’Ires, dell’Irap e della Tari, ma anche riduzione del costo del lavoro per i primi 5 anni di attività, pari all 50% per i contratti a tempo indeterminato o a tempo determinato per una durata non inferiore a 12 mesi, disponibilità di terreni a canoni di locazione ridotti e utenze a tariffa agevolate.
“Confido che potremo trovare un’ampia condivisione su questo disegno di legge che – ha aggiunto Rojc – è aperto alla firma dei colleghi senatori senza distinzione di partito e che auspico possa essere sostenuto anche dalla Regione”.

Per Moretti “la ZLSR rappresenta un’opportunità per il territorio regionale. Il ddl presentato dalla sen. Rojc è una tappa che fa seguito a quanto approvato all’unanimità dal Consiglio regionale lo scorso 3 luglio. Su questo tema – ha ribadito – l’impegno deve essere comune a tutte le forze politiche”.