TABLETquotidiano

L'informazione on line

ECCESSO DI VELOCITÀ IN A4, INSEGUITO E MULTATO DALLA STRADALE

Fermato dalla Stradale in autostrada a 70 km orari oltre il limite

La Polizia Stradale, con lo scopo di contrastare efficacemente, su tutte le arterie di grande viabilità, il superamento dei limiti di velocità da parte dei conducenti dei veicoli a motore, mantiene costantemente alta l’attenzione sui comportamenti illeciti riguardanti tale materia, considerando che tra i comportamenti errati più frequenti vi sono la distrazione alla guida, la mancata precedenza e l’alta velocità.

In questa prima settimana di agosto sono state 67 le contestazioni per eccesso di velocità, di queste 61 sono state rilevate tramite l’utilizzo dell’autovelox.
Il codice sanziona più gravemente il superamento di oltre 40 km orari il limite previsto, infatti oltre alla sanzione amministrativa, è prevista anche quella della sospensione della patente. La sanzione è ulteriormente aumentata se il limite è superato di oltre di 60 Km/h.

La notte del 06 agosto lungo l’autostrada A4 -mediante l’apparecchiatura “PROVIDA”, dispositivo installato sull’auto di servizio che misura la velocità di un altro veicolo in movimento-, lungo il nuovo tratto a tre corsie tuttora interessato da area di cantiere per rifacimento del manto stradale con effetto drenante ove vige un limite di categoria di 110 Km/h, un’autovettura di grossa cilindrata con targa estera che viaggiava verso Venezia è stata sorpresa a circolare alla velocità di 185 km/h superando il limite di oltre 60 km/h.

Immediatamente l’autopattuglia si è messa all’inseguimento del veicolo ed una volta raggiunto il guidatore ha avuto l’amara sorpresa di vedersi verbalizzare la contravvenzione con la sanzione amministrativa ulteriormente aumentata per le ore notturne di Euro 1.130,00 ed il ritiro della patente da 6 a 12 mesi. Trattandosi di targa estera il codice della strada prevede il pagamento immediato che è stato subito effettuato con il sistema elettronico al fine di evitare il fermo amministrativo del veicolo.

Al controllo non è sfuggito nemmeno un altro veicolo che viaggiava ad una velocità di 162 km/h eccedendo così il limite di oltre 40 km/h; in questo caso la sanzione amministrativa è stata di Euro 544 con decurtazione di 6 punti dalla patente di guida.

Spesso la velocità elevata è anche causa di incidente stradale anche con gravi conseguenze e in questi giorni gli incidenti rilevati sono stati 9 a seguito dei quali vi sono stati 2 feriti di cui uno in grave condizioni.

Particolare riguardo all’attività di prevenzione si avrà in questo fine settimana contrassegnato da “bollino nero” per la circolazione su tutte la viabilità anche della nostra provincia.