TABLETquotidiano

L'informazione on line

CULTURA: GO-MUSEI CON GORIZIA VERSO CANDIDATURA CAPITALE EU

“L’iniziativa GO-MUSEI, che consentirà agli ospiti di Gorizia di accedere con un unico biglietto a costo ridotto a tutte le strutture museali della città e che sarà valido per un mese, avrà sicuramente ricadute positive in termini di visibilità e attrattività per la città”.

Nell’esprimere il compiacimento dell’Amministrazione per l’iniziativa, l’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenuta alla presentazione svoltasi a Palazzo Coronini Cronberg, ha voluto ringraziare il Comune di Gorizia per la tenacia con cui ha portato avanti il progetto assieme all’Erpac.

“Il patrimonio storico-culturale di Gorizia e la messa a disposizione delle sue ricchezze a un pubblico sempre più vasto – ha evidenziato l’assessore – giocano un ruolo importante anche in un’ottica di ripresa della città e della comunità dal “lockdown””.

GO-MUSEI, secondo Gibelli, concorre infatti a restituire un ruolo primario a Gorizia “città della quale, per un lungo periodo, sono state sottostimate le attrattive e i tesori culturali esistenti, che non possono non divenire patrimonio comune. Non va dimenticato poi il ruolo fondamentale che la cultura ha come veicolo di promozione della città e della sua comunità, favorendo una ripartenza costruttiva e, parimenti, il consolidamento dell’economia locale”.

Rendere accessibili i musei, le strutture e i luoghi della cultura, mettendoli a disposizione di tutti a un prezzo agevolato, ma soprattutto stimolare gli ospiti, italiani e anche stranieri, a soffermarsi in zona per visitare tutte le numerose ricchezze dello “scrigno” di Gorizia, significa, come ha evidenziato l’assessore Gibelli “voler rivitalizzare la città e il territorio”.

Questo, è senza dubbio uno dei punti focali che potranno essere messi in campo nella candidatura congiunta con Nova Gorica a Capitale europea della cultura 2025. Candidatura, ha concluso l’assessore, sulla quale la Regione Friuli Venezia Giulia ha puntato molto, insieme a quella di Collio Brda a patrimonio mondiale dell’Unesco.

Come ha ricordato il sindaco, Rodolfo Ziberna, il biglietto unico di GO-MUSEI permetterà l’accesso nella città di Gorizia al Castello, ai Musei provinciali di Borgo Castello, al Museo di Palazzo Attems, a Palazzo Coronini Cronberg (ingresso gratuito al parco).