TABLETquotidiano

L'informazione on line

CULTURA: GIBELLI, GRUPPO MONTEVERDI AMBASCIATORE CULTURA D’EUROPA

L’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, in videoconferenza alla presentazione del 20.Festival internazionale ‘Cori d’Europa’ 2020
“La cultura è un bene del quale tutti debbono poter disporre, e in un periodo non facile come questo la ripresa dell’attività di sodalizi come il Gruppo polifonico ‘Claudio Monteverdi’ di Ruda, che da vent’anni concorre a favorire lo scambio di esperienze artistico-musicali facendo esibire sul nostro territorio formazioni corali da tutta Europa, facendo nel contempo conoscere le ricchezze del Friuli Venezia Giulia agli ospiti, è encomiabile e va sostenuta”.

L’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenendo in videoconferenza alla presentazione del Festival internazionale ‘Cori d’Europa’, svoltasi a Udine, ha infatti evidenziato il ruolo dei sodalizi consolidati sul territorio. I quali, oltre a consentire la diffusione di forme ed espressioni dell’arte di facile approccio come la musica, attraverso le quali viene trasmessa la conoscenza di diverse culture, abitudini, costumi anche tra la nostra gente, concorrono a diffondere e far conoscere le peculiarità della nostra terra. Un’opera meritoria, alla quale viene rivolto il plauso della Regione, in tono ancor più sentito perché il ventesimo Festival internazionale ‘Cori d’Europa’ segnerà la ripartenza, dopo il lockdown, dell’attività in presenza del pubblico per il Gruppo polifonico ‘Claudio Monteverdi’.

Le location prescelte dal sodalizio, le chiese principali di Codroipo e Palmanova, consentiranno infatti il pieno rispetto dei protocolli anti-pandemia.

“Con il loro programma – ha aggiunto Gibelli – i responsabili dell’associazione hanno dunque dimostrato di voler affrontare la situazione della ripartenza con decisione e senso di responsabilità”.

“Quel senso di responsabilità – ha concluso – che deve animare le associazioni culturali le quali, in conseguenza della loro attività, svolgono un ruolo essenziale perché contribuiscono a mantenere alto l’interesse e il livello culturale nella nostra realtà, verso un’espressione artistica come la musica, capace da sempre di superare i confini e le divisioni e che ora ci aiuta a superare gli ostacoli della ripresa”.

Il Gruppo polifonico ‘Claudio Monteverdi’ di Ruda per la ripartenza, in attesa di sviluppare l’intero programma sospeso per il lockdown, come ha spiegato il presidente Moreno Valentinuzzi, ha programmato due concerti: a Codroipo, sabato 26 settembre alle ore 21, e a Palmanova, domenica 27 settembre, sempre alle 21. Assieme al Gruppo polifonico friulano si esibirà il Coro femminile Cantica Bohemica di Titomerice, nella Repubblica Ceca.