TABLETquotidiano

L'informazione on line

COVID: GIBELLI, FVG SOSTIENE LAVORATORI CULTURA E SPORT MAI RISTORATI

L’assessore regionale allo Sport e alla Cultura, Tiziana Gibelli

Quindici giorni di tempo per poter fare domanda

“A partire dalle ore 9 del 1 marzo e fino alle ore 16 del 15 marzo i lavoratori della cultura e dello sport che finora sono rimasti esclusi per vari motivi dai riparti di fondi statali o regionali potranno presentare domanda per accedere ai ristori previsti dalla Regione. Tengo a sottolineare che non si tratta di click day, bensì di una procedura a sportello: le risorse stanziate, 3 milioni di euro, dovrebbero essere sufficienti a garantire la copertura dell’intera platea degli interessati e ci saranno 15 giorni di tempo per poter presentare la richiesta. Non sarà, quindi, necessario accalcarsi con il rischio di rallentare il sistema informatico”.

Lo ha ribadito l’assessore regionale alla Cultura e sport, Tiziana Gibelli, intervenuta oggi alla seduta della V commissione consiliare che ha preso in esame l’avviso per la concessione di sovvenzioni una tantum a favore dei soggetti che organizzano e realizzano attività culturali o sportive o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali e che hanno subito la restrizione o la chiusura dell’attività a causa del Covid.

Il provvedimento ha ricevuto il parere positivo unanime della commissione e verrà pertanto approvato in via definitiva nella seduta della Giunta regionale di venerdì prossimo.

Gibelli ha voluto rassicurare sulla semplicità della procedura prevista per inoltrare la domanda di ristoro attraverso il portale istituzionale regionale, così come sulla platea stimata dei beneficiari, ovvero circa due mila lavoratori che possiedono partita Iva con i codici Ateco previsti dal regolamento e che troverebbero copertura finanziaria nel provvedimento.