TABLETquotidiano

L'informazione on line

COVID: BERNARDIS (LEGA), RSA CORMONS BASE CONTROLLI COLLIO E DX ISONZO

Diego Bernardis, consigliere regionale della Lega

“Ritengo più che valida la proposta fatta alla Regione Fvg dal primo cittadino di Cormons, Roberto Felcaro, affinché nell’area dell’ex ospedale cormonese si possa istituire al più presto un punto di controllo territoriale e di monitoraggio per effettuare tamponi e test rapidi Covid-19. In questo modo, verrebbero soddisfatte e coperte le necessità dell’intera area del Collio e della destra Isonzo”.

Lo afferma in una nota il consigliere regionale Diego Bernardis (Lega), riferendosi al tema della riconversione della Rsa di Cormons per pazienti Covid e aggiungendo di unirsi “ai ringraziamenti che il vicepresidente e assessore regionale alla Sanità, Riccardo Riccardi, ha indirizzato al sindaco Felcaro. La decisione di riconvertire la Rsa a causa dell’emergenza sanitaria è stata un’operazione tempestiva, accolta con lungimirante disponibilità dall’amministrazione comunale cormonese”.

“L’auspicio – aggiunge il rappresentante del Carroccio – è quello che, non appena la situazione emergenziale sarà in regresso e sotto controllo, si possa tornare alla normalità e far rientrare le persone nella loro collocazione originaria”.

“In questo momento di grandissima difficoltà – evidenzia Bernardis – vedere che nelle nostre comunità prevale lo spirito di solidarietà costituisce un grande incoraggiamento e un motivo di speranza”.

“Pertanto, anche per non vanificare lo sforzo fatto per fronteggiare la pandemia, condivido e rilancio la richiesta fatta dal sindaco di Cormons – conclude la nota leghista – di poter ulteriormente monitorare e sorvegliare i lavoratori transfrontalieri nell’ottica della prevenzione e del controllo sanitario, quantomai doverosa in questa situazione”.