TABLETquotidiano

L'informazione on line

CORONAVIRUS: SINAGRA, SENSO CIVICO E RISPETTO DELLE REGOLE

Il direttore del Dipartimento cardiovascolare dell’Azienda sanitaria universitaria giuliano-isontina, Gianfranco Sinagra

“Non possiamo abbassare la guardia”

“Stiamo lentamente ritornando alla normalità” ma il momento è particolarmente delicato e dunque “non possiamo abbassare la guardia”, perché se è vero che “probabilmente un certo grado di immunizzazione lo stiamo sviluppando”, è anche vero che “una maggiore circolazione virale legata all’allentamento del lockdown ed all’aumento dei ricoveri non prioritari, è inevitabile e calcolato”. Dunque, se si vuole ridurre il rischio di una recrudescenza autunnale, “il senso civico delle persone ed il rispetto delle regole saranno premesse maggiori per un estate serena pur nell’inevitabile ridimensionamento ricreativo.”

E’ il parere di Gianfranco Sinagra, espresso rispondendo a una domanda dell’ANSA su una nuova ondata del Covid-19.

Per il direttore del Dipartimento cardiovascolare dell’Azienda sanitaria universitaria giuliano-isontina, “mantengono immutata la loro validità” tutte le misure indicate in precedenza: “igiene mani, igiene ed aerazione ambienti, igiene abbigliamento ed oggetti, distanziamento, mascherine, evitare gli assembramenti e le permanenze prolungate a contatto con gli altri”.