TABLETquotidiano

L'informazione on line

CORONAVIRUS: RICCARDI, EMERGENZA AFFRONTATA IN SICUREZZA NEL SANVITESE

“Riconosco al sindaco di San Vito al Tagliamento l’equilibrio dimostrato in particolare nella questione relativa all’hospice della sua città, che dovrà sgravare l’ospedale di Pordenone da quei pazienti Covid-19 in via di guarigione, al fine di liberare quegli spazi a chi avendo la stessa patologia ha bisogno di cure spesso complesse e impegnative. Il tutto nella massima garanzia della separazione dei percorsi, per la sicurezza di chi viene trasferito e di chi rimane nella struttura”.

Lo ha detto oggi a Palmanova il vicegovernatore con delega alla Salute e alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, nel corso della videoconferenza con i componenti dell’Assemblea dei sindaci dell’Ambito distrettuale Sanvitese.

Tra i temi affrontati anche quello delle mascherine acquistate dalla Protezione civile Fvg e in via di distribuzione ai Comuni. Per quel che riguarda i tamponi, Riccardi ha fatto presente che il rilevamento di una negatività non dà una garanzia a 360 gradi, a meno che l’esame non venga ripetuto ogni 48 ore. A tal riguardo, in prospettiva, come ha osservato il vicegovernatore, dal Governo potrebbero arrivare delle indicazioni per rendere automatico l’isolamento contumaciale dei conviventi di un caso positivo.

“Confido – ha concluso il vicegovernatore – che grazie al vostro senso di responsabilità istituzionale riusciremo, insieme, a superare quei problemi che dobbiamo affrontare quotidianamente in una situazione emergenziale come questa”