TABLETquotidiano

L'informazione on line

CORONAVIRUS: IN FVG 663 NUOVI CONTAGI DA MOLECOLARE E 199 DA TEST RAPIDI

CLICCA SULLA MAPPA PER VEDERE LA SITUAZIONE COMUNE PER COMUNE
Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.157 tamponi molecolari sono stati rilevati 663 nuovi contagi ai quali si aggiungono 8 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività del 9,38%.

Sono inoltre 2.024 i test rapidi antigenici realizzati dai quali sono stati rilevati 199 nuovi casi (9,83%).

I decessi registrati sono 32, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 dicembre 2020 e il 10 gennaio 2021. I ricoveri nelle terapie intensive calano a 66 e quelli in altri reparti scendono a 682.

Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 2.070, con la seguente suddivisione territoriale: 503 a Trieste (+4), 964 a Udine (+12), 460 a Pordenone (+15) e 143 a Gorizia (+4).

I totalmente guariti aumentano a 44.045, i clinicamente guariti salgono a 1.283, mentre le persone in isolamento sono 12.235.

In considerazione della circolare del Ministero della Salute che riconosce la validità dei tamponi antigenici rapidi di ultima generazione nella definizione dei casi di Covid-19, dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive 60.381 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.402 a Trieste, 26.530 a Udine, 13.262 a Pordenone, 7.427 a Gorizia e 760 da fuori regione.

APPROFONDIMENTI
Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, nel settore delle residenze per anziani sono stati rilevati 106 casi di positività tra le persone ospitate nelle strutture regionali, mentre gli operatori sanitari risultati contagiati all’interno delle stesse strutture sono in totale 8.

Sul fronte del Sistema sanitario regionale (Ssr) da registrare nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale le positività al Covid di un medico, 6 infermieri, 3 operatori socio sanitari, un terapista e un educatore; nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina di un medico e un infermiere; nell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di 4 infermieri e 2 operatori socio sanitari.

Infine, da rilevare le positività al virus di 4 persone rientrate rispettivamente da Kosovo, Romania, Ucraina e Brasile.