TABLETquotidiano

L'informazione on line

CORONAVIRUS: IN FVG 3.050 POSITIVI, 334 NUOVI CASI E 2 DECESSI

CLICCA SULLA MAPPA PER VEDERE LA SITUAZIONE COMUNE PER COMUNE
Oggi sono stati rilevati 334 nuovi contagi (3.800 tamponi eseguiti) e 2 decessi da Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Entrambi i decessi sono avvenuti a Trieste e riguardano ospiti della Casa di riposo Moschion: nel primo caso di tratta di una persona del 1934 e nel secondo, già reso noto alla stampa ma inserito nel conteggio complessivo oggi a causa dei tempi di aggiornamento dell’anagrafe, di una persona del 1930.

Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 8.161, di cui: 2.682 a Trieste (+75), 2.928 a Udine (+152), 1.636 a Pordenone (+99) e 848 a Gorizia (+2), alle quali si aggiungono 67 persone da fuori regione.

I casi attuali di infezione sono 3.050. Salgono a 23 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 112 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 374, con la seguente suddivisione territoriale: 202 a Trieste (+2), 85 a Udine, 76 a Pordenone e 11 a Gorizia.

I totalmente guariti sono 4.737, i clinicamente guariti 23 e le persone in isolamento 2.892.

Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, i decessi registrati sono quelli di due donne rispettivamente del 1934 e del 1930.

Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, evidenziando che tra i ricoverati in terapia intensiva risultano due donne, una del 1932 e l’altra del 1936 e cinque uomini, nati rispettivamente nel 1940, nel 1942, nel 1943, nel 1947 e nel 1970.

Per quel che riguarda le nuove positività al virus, nel settore delle residenze per anziani sono stati rilevati i seguenti casi tra gli ospiti: uno alla residenza “Ada e Alfredo Arcicasa” di San Quirino e uno all’Asp Itis di Trieste. Tra gli operatori delle strutture per anziani risultano 15 contagi tra gli operatori della Residenza “Ada e Alfredo Arcicasa” di San Quirino, uno all’Asp Itis di Trieste e uno alla Casa-famiglia regionale per anziani non vedenti “Villa Masieri” di Tricesimo.

Sul fronte del sistema sanitario da registrare il contagio di un medico del Dipartimento di Prevenzione di Tolmezzo e di un dietista dell’Asufc. Tra il personale infermieristico risultano positivi un operatore della Chirurgia di Tolmezzo, uno dell’Ematologia e uno della Ginecologia di Udine, uno del Day surgery di Gemona, uno della Nefrologia di Pordenone, uno del personale di sala operatoria a Latisana, uno dell’Oncoematologia dell’Irccs Burlo Garofolo, uno del Distretto 1 e uno del Dipartimento di salute mentale dell’Asugi.

Tra gli Oss si registrano due contagi tra il personale della Cardiologia e di uno tra quello della Medicina interna dell’Asufc. A questi si aggiungono un operatore del Cup di Latisana e un impiegato dei Servizi sociali di Gemona del Friuli.

Per quel che riguarda il sistema scolastico sono risultati positivi uno studente del Liceo Majorana di Pordenone e uno dell’Opera sacra famiglia di Pordenone.