TABLETquotidiano

L'informazione on line

CORONAVIRUS: BINI, DELUSI DAL CONFRONTO CON SOTTOSEGRETARIO AL MISE

L’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, in una foto d’archivio
Foto Regione FVG
“Siamo rimasti molto delusi dal confronto con il sottosegretario allo Sviluppo economico. Ci attendevamo risposte sulle tipologie di manovre inserite nel prossimo decreto e sui tempi dello stesso, il cui ritardo sta condizionando fortemente la ripresa”.

Questo il commento dell’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, al termine della videoconferenza con gli omologhi assessori regionali e il sottosegretario allo sviluppo economico Gian Paolo Manzella.

“Gli unici punti che ci trovano d’accordo sono la necessità di rafforzare il Fondo centrale di garanzia così come l’apertura all’erogazione di risorse a fondo perduto; su quest’ultima misura però – è l’auspicio di Bini – invitiamo il Governo a evitare distribuzioni a pioggia a favore di un sistema di erogazione che benefici le attività che sono rimaste chiuse o hanno subito effettivi danni”.

Per l’assessore, “se vogliamo davvero che le nostre imprese sopravvivano e siano in grado di competere con il mercato internazionale dovranno essere messi in campo provvedimenti in grado di permettere la patrimonializzazione delle imprese”. Infine, Bini ha indicato nel reshoring, ovvero nella possibilità di far rientrare aziende che negli anni hanno delocalizzato sedi amministrative e produttive, “una strada da intraprendere ma con il necessario supporto di un piano coordinato per ricreare intere filiere autonome sul territorio nazionale. È un passaggio possibile solo nella terza fase di gestione della crisi”.