TABLETquotidiano

L'informazione on line

CONSIGLIO REGIONALE FVG APPROVA DDL 86, MISURE URGENTI EMERGENZA COVID-19

Domani ancora Aula a Udine con ddl manutenzione strade comunali

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, riunito oggi a Udine in presenza e presieduto da Piero Mauro Zanin, ha approvato a maggioranza (28 sì, 18 astenuti e 1 no) il ddl 86, relativo a Misure tecnico-contabili urgenti per fare fronte all’emergenza da Covid-19.

Il provvedimento stanzia 20 milioni di euro, recuperandoli da svariati capitoli del bilancio regionale, al Fondo di riserva per le spese impreviste con l’obiettivo di garantire copertura alle necessità della Protezione civile e del Sistema sanitario Fvg. Inoltre, viene ripartito quasi un milione e mezzo di euro ai corregionali all’estero per le loro attività, prorogando a fine 2021 i termini per la realizzazione di programmi della Minoranza slovena finanziati con risorse statali.

“Abbiamo cercato di operare in modo costruttivo in un momento difficile – ha affermato in conclusione Furio Honsell (Open Fvg), motivando l’unico voto contrario dell’Aula – ma, purtroppo, questo sforzo non è stato colto e ci siamo limitati a una semplice legge di manutenzione”.

Slitta invece a domani (10-13.30 e 14.30-18) l’esame del ddl 83 Contributi per interventi di manutenzione delle reti stradali comunali, completando un programma che prevede anche le risposte del vicegovernatore con delega a Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi, alle interrogazioni a risposta immediata (iri) dei consiglieri Francesco Russo (Pd) ed Emanuele Zanon (PrFvg/Ar), rispettivamente sull’esatta scansione temporale dei tamponi effettuati sui 904 ospiti delle case di riposo del territorio Asugi e sulle spese sostenute da Pc Fvg e direzione regionale Salute per fare fronte all’emergenza sanitaria.

Successivamente, l’Aula affronterà le mozioni che, in base al calendario originario, avrebbero dovuto caratterizzare l’intera seconda giornata di lavori all’auditorium di Udine.