TABLETquotidiano

L'informazione on line

BURGO: ROSOLEN, REGIONE ATTENTA A FUTURO LAVORATORI E NUOVO ASSETTO

“L’operazione finanziaria annunciata congiuntamente dal fondo di private equity QuattroR e dalla Burgo group che modifica la struttura di controllo del gruppo con la creazione di una Newco e prevede un aumento di capitale di 70 milioni di euro, non fornisce alcuna proiezione sulle ricadute occupazionali. Nemmeno sul tema maestranze risultano esservi stati incontri sindacali successivi al suo perfezionamento”.

Lo ha detto l’assessore regionale al Lavoro Alessia Rosolen oggi in Aula, confermando che “l’Amministrazione regionale, in stretto contatto con le organizzazioni sindacali di categoria, sta seguendo e monitorando con attenzione la situazione che interessa dipendenti e continuità produttiva dello stabilimento di San Giovanni di Duino”.

“Attualmente ai lavoratori dello stabilimento regionale Burgo – ha aggiunto – è stata applicata la Cassa integrazione ordinaria Covid-19 per il mese di settembre, mentre per ottobre, al momento, non è previsto l’utilizzo di alcun ammortizzatore sociale”.

“La Regione – ha concluso Rosolen – conta di prendere contatto a breve con i referenti del nuovo assetto industriale per verificare quali ricadute occupazionali sono previste rispetto alle modifiche annunciate, cambiamenti che coinvolgono non solo l’impianto di Duino, ma anche lo stabilimento regionale della Mosaico srl che fa parte della Burgo group”.

Gli addetti totali della Burgo in Italia sono 1.616 di cui 234 nello stabilimento di San Giovanni di Duino, mentre la società Mosaico conta 1.077 addetti, di cui 305 a Tolmezzo.