TABLETquotidiano

L'informazione on line

BORDIN (LEGA), PD STRUMENTALIZZA MOMENTO DIFFICILE PER TUTTI

Il capogruppo della Lega, Mauro Bordin, mentre si confronta con il presidente Fedriga (Acon)

“Un’Opposizione che dal nulla chiede dimissioni del presidente della Giunta e Commissioni d’inchiesta per valutare la gestione regionale dell’emergenza da Covid-19, strumentalizzando un momento così difficile, non è di alcuna utilità per i cittadini del Friuli Venezia Giulia, ma dimostra solamente scarsa responsabilità”.

Lo afferma in una nota il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Mauro Bordin, che si dice “sempre più sbalordito dell’atteggiamento scomposto del Partito democratico”.

“Stiamo amministrando la Regione con massimo impegno e dedizione, in una stuazione di grave crisi non solo nazionale, cercando di dare le migliori risposte possibili. Gli obiettivi raggiunti – continua Bordin – sono ben percepiti dalle famiglie, che possono facilmente confrontare il buongoverno regionale con le inconsistenti e improvvisate politiche nazionali”.

“Gli esponenti del Partito democratico stiano sereni e, se proprio vogliono chiedere le dimissioni a qualcuno, si rivolgano ai loro rappresentanti a Roma, che stanno danneggiando il Friuli Venezia Giulia non opponendosi efficacemente – conclude Bordin – a una inaccettabile mungitura delle nostre risorse”.