TABLETquotidiano

L'informazione on line

BLITZ CASAPOUND: CITTADINI, SCONCERTO PER GRAVE ASTENSIONE LEGA

Simona Liguori e Tiziano Centis, consiglieri del Gruppo regionale dei Cittadini

“La Lega ha mostrato ancora una volta il suo volto: approfittando di un momento nel quale ci si sarebbe dovuti limitare a chiedere scusa per uno degli episodi più gravi della storia del Consiglio regionale, ha dipinto come un eroe chi ha usato parole indicibili e attaccato gli altri Gruppi che, al contrario, avevano tenuto un comportamento responsabile”.

Lo affermano in una nota i consiglieri del Gruppo regionale dei Cittadini, esprimendo “sconcerto per come si è conclusa la vicenda del consigliere della Lega, Antonio Calligaris, approdata oggi in Aula con il voto sulla sanzione. Riferendosi ai migranti, in occasione dell’irruzione in Consiglio regionale da parte di alcuni membri di CasaPound avvenuta il 4 agosto scorso, aveva detto sono uno di quelli che gli sparerebbe”.

“Gravissima è l’astensione della Lega sul provvedimento disciplinare, votato da tutti gli altri Gruppi. Tralasciando ogni commento sull’inaccettabile autodifesa di Calligaris, fanno specie le parole del capogruppo Mauro Bordin – prosegue la nota – che ha approfittato dell’occasione per attaccare i consiglieri di opposizione che, al momento dell’irruzione di CasaPound, erano usciti dall’Aula in modo equilibrato per evitare tensioni e non dare visibilità al gesto violento, lasciando intervenire chi di dovere come sempre bisognerebbe fare in momenti così delicati”.

“La Lega – concludono i Cittadini – ha così dimostrato di non voler comprendere la gravità delle parole del proprio consigliere e di voler continuare imperterrita a fomentare un clima di conflitto sociale per trarne vantaggio elettorale”.