TABLETquotidiano

L'informazione on line

BENZINA AGEVOLATA: REGIONE AVVIA DIALOGO PROFICUO PER SCONTI FASCIA 1

Un’interlocuzione positiva avviata con i manager delle compagnie petrolifere, le associazioni di categoria e dei distributori, che segna l’apertura di un dialogo costruttivo teso a risolvere le problematiche che stanno affrontando i gestori degli impianti operanti lungo la fascia confinaria.

Così l’assessore regionale alla Difesa dell’Ambiente ha sintetizzato l’esito dell’incontro svoltosi ieri a Roma e teso ad aumentare in Friuli Venezia Giulia lo sconto carburanti per la fascia 1 al massimo previsto dalla normativa vigente, obiettivo contenuto in una specifica delibera di Giunta che oggi ha registrato il parere favorevole della competente Commissione consiliare.

L’idea è quella di testare il “super sconto” fino al 30 settembre 2020. Si tratta di un esperimento, come ha chiarito l’assessore, che ha registrato l’interesse dei manager delle compagnie petrolifere e delle categorie interessate, studiato per ottenere in regione un prezzo competitivo rispetto ai vicini paesi stranieri e limitare il cosiddetto “turismo del pieno”.

La riunione svolta a Roma, come riferito dall’assessore, ha contribuito a sensibilizzare gli operatori che hanno garantito la massima attenzione a non vanificare lo sforzo della Regione, consci anche della centralità del costo dei carburanti per la ripresa del Paese e della necessità di riportare i consumi nel territorio nazionale.

Parallelamente l’amministrazione regionale ha avviato un’interlocuzione con le Camere di Commercio per efficientare i procedimenti legati al rilascio delle tessere di carburante, in previsione dell’aumento delle domande che giungeranno dai cittadini una volta aumentata la riduzione del prezzo.

Lo sconto previsto quindi nella fascia 1 passerebbe per la benzina da 21 a 29 centesimi di euro al litro, mentre il diesel verrà scontato di 20 centesimi, rispetto agli attuali 14. Resta valido lo sconto ulteriore di 5 centesimi per le auto ibride.