TABLETquotidiano

L'informazione on line

ARPA FVG: ANALISI CERTIFICATE SECONDO STANDARD INTERNAZIONALI, NESSUN CORTOCIRCUITO

L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli Venezia Giulia replica al consigliere regionale Cristian Sergo del M5S sottolineando come nelle sue dichiarazioni diffuse in un comunicato stampa siano espresse diverse inesattezze sulle modalità di esecuzione delle analisi da parte dei suoi laboratori.

Sergo parla di una sorta di ‘cortocircuito’ in riferimento ad una frase riportata in calce ai rapporti di prova emessi dal laboratorio Arpa FVG nella quale viene precisato che “I dati riguardanti l’anagrafica del campione sono stati forniti dal cliente. Il laboratorio non è responsabile della veridicità dei dati riportati”.

Nel comunicato sopracitato viene presentato il fatto che, nel caso delle analisi effettuate a fine agosto presso il depuratore di Lignano, i prelievi dei campioni da analizzare siano stati effettuati dall’Agenzia medesima. Viene quindi paventato che l’Agenzia per l’ambiente non sia responsabile degli atti compiuti dai propri collaboratori in fase di prelievo dei campioni.

“L’interpretazione è completamente distorta e priva di un fondamento costruttivo”, spiegano dall’Arpa.

“La sopracitata dicitura è, infatti, una frase standard richiesta obbligatoriamente e verificata dall’ente di Accreditamento Accredia. Il laboratorio di ARPA FVG, è infatti accreditato da più di 15 anni ai sensi della norma 17025 (UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018). Tale norma prevede che i laboratori adottino uno standard internazionale per garantire la qualità dei dati analitici emessi e la conformità dei processi interni al laboratorio medesimo (nello specifico la frase sopra riportata è prevista al punto 7.8.2.2 di pag. 17 della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025). Il significato della frase risulta pertanto palese e si riferisce esclusivamente alle modalità di gestione del processo di analisi presso il laboratorio, dal conferimento del campione all’emissione del rapporto di prova”.

“Più specificatamente il laboratorio Arpa FVG nelle sue due articolazioni territoriali – aggiungono dall’Azienda – garantisce la correttezza e qualità dei risultati ottenuti, oltre che la tracciabilità di tutti i risultati, per ben 231 determinazioni analitiche su varie matrici ed emissioni. Inoltre è doveroso segnalare il fatto che il laboratorio Arpa FVG è quello con il maggior numero di prove accreditate nell’ambito dei laboratori afferenti alle Agenzie regionali per l’ambiente inserite in SNPA (Sistema Nazionale di Protezione Ambientale) ed è pertanto in grado di garantire un elevato standard qualitativo in relazione alle sue prestazioni analitiche”.

AMBIENTE: SERGO (M5S), DATI CONTROVERSI SFORAMENTI DEPURATORE LIGNANO