TABLETquotidiano

L'informazione on line

AMBIENTE: VITO, LA SICUREZZA DEL TERRITORIO È STRATEGICA

“La prevenzione dal rischio idrogeologico è uno degli impegni strategici di questa Amministrazione regionale e della direzione centrale Ambiente della Regione FVG, per garantire la sicurezza del territorio”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito commentando il riparto di 4,8 milioni di euro a favore di Comuni del Friuli Venezia Giulia per opere di difesa dal pericolo di frane, deciso nell’ultima seduta di Giunta. “Riusciamo così – ha osservato Vito – a fornire una risposta concreta alle maggiori criticità presenti sul territorio regionale. I criteri con cui è stato deciso il riparto sono infatti rigorosamente oggettivi, e hanno tenuto conto della vicinanza ai centri abitati e dei problemi per la viabilità”.

L’assessore regionale Sara Vito ricorda che gli interventi saranno affidati, con un provvedimento successivo, in delegazione amministrativa ai Comuni e agli Enti interessati, che cureranno direttamente la progettazione e l’esecuzione delle opere, in modo da semplificare le procedure e accelerare i tempi.

“Con la delibera approvata nell’ultima Giunta regionale – spiega l’assessore Vito – viene stanziata la prima parte delle risorse previste in sede di assestamento di Bilancio per la manutenzione straordinaria del territorio. Seguirà a breve anche il riparto per i progetti che riguardano la parte idraulica, per la manutenzione di fiumi e corsi d’acqua, in particolare di sponde e argini”.

Grazie al ruolo assunto dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, come commissario delegato per il rischio idrogeologico, ricorda ancora l’assessore, sono fra l’altro iniziati proprio in ottobre interventi di manutenzione ordinaria di alcuni fiumi, tra cui Isonzo e Tagliamento, con lo sfalcio e la pulizia degli alvei, tutti interventi che rientrano nell’Accordo di Programma con il Governo.