VIABILITÀ: PANONTIN, PER LA SR 251 SUL VARMA È NECESSARIO AGIRE ASSIEME

torrente Varma
Share

“La complessità della situazione richiede a tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati (Regione, Comuni, ditte concessionarie, etc.) di fare il massimo possibile per concretizzare in tempi brevi una soluzione comune, facendo un passo indietro rispetto ai propri punti di vista e aumentando invece il grado di coordinamento e collaborazione.”

“Anche per questo convocheremo a breve una riunione interdirezionale (Ambiente, Infrastrutture e Protezione civile regionali) e come Protezione civile faremo il possibile per facilitare l’intervento di FVG Strade affinchè i lavori di sopraelevazione vengano realizzati in sicurezza. È tempo di agire”.

Con queste parole l’assessore regionale alla Protezione civile Paolo Panontin ha concluso il Tavolo tecnico, convocato d’urgenza oggi a Palmanova, tra le direzioni regionali alle Infrastrutture, all’Ambiente e alla Protezione civile ed i rappresentanti di FVG Strade, sul progetto di sopraelevazione della strada regionale 251 “della Val di Zoldo e Valcellina”, in corrispondenza del ponte sul torrente Varma, in comune di Barcis.

Nella giornata di ieri, infatti, lo stesso assessore Panontin aveva effettuato un sopralluogo alla confluenza del torrente Varma con il Cellina, anche su sollecitazione dei sindaci di Claut, Erto e Casso, Cimolais e Barcis. Il previsto intervento di sghiaiamento, ritenuto comunque una soluzione temporanea, è stato concordato dall’assessore regionale alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro con i sindaci dell’area e sarà realizzata da FVG Strade, assicurando in tal modo, per alcuni anni, il collegamento viario in attesa di una risoluzione definitiva del problema.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress