UDINESE-EMPOLI: STRAMACCIONI, “VINTO CONTRO UNA SQUADRA BEN ORGANIZZATA”

Stramaccioni conferenza stampa
Share

Le parole del tecnico bianconero al termine della sfida con l’Empoli.

Il tecnico dei bianconeri Andrea Stramaccionial termine della gara vinta con l’Empoii, ha analizzato la sfida in conferenza stampa partendo dalla prestazione di Muriel:

“Luis nel primo tempo non è riuscito a fare molto bene- ha esordito Strama- nel secondo ho deciso di abbassare la sua posizione ed ha praticamente giocato da rifinitore per chi si inseriva. Apprezzo molto l’impegno che ha messo, oggi ha dato davvero tanto, è un giocatore che entra in condizione con il tempo, gli applausi del Friuli serviranno a dargli la spinta giusta per fare bene in futuro”.

Una vittoria importante arrivata contro un avversario che ha stupito:”Faccio i complimenti all’Empoli per la gara- ha continuato il mister-sopratutto nella seconda parte del primo tempo ci ha messo davvero in difficoltà. L’Udinese nel secondo tempo è rientrata in campo riorganizzata, abbiamo preso le misure e legittimato il vantaggio. La scelta di Badu è dovuta alla necessità di sostenere la coppia Muriel Di Natale, nel secondo tempo è venuta fuori la grande solidità del centrocampo. Muriel Di Natale è una coppia “pesante”, che non da un grandissimo aiuto nella fase di non possesso. L’Udinese per tenere in campo le due punte deve dimostrare di avere equilibrio, quando riusciremo ad averlo potremo permetterci un centrocampista più offensivo”.

Di Natale si è rivelato ancora una volta decisivo, suoi i due gol che hanno permesso all’UdInese dii vincere: “Di Totò mi colpisce la leadrship e la sua capacità di correre per i compagni, ed è questo il giocatore che serve a noi. La scorsa ne ha fatti 4, oggi solo 2, in settimana lavoreremo per migliorare questa defaiance (ride ndr).  Di Natale in nazionale? Conte sta costruendo una selezione dove si punta sui giovani. Io penso che campioni come Totò siano quella risorsa alla quale puoi ricorrere se i giovani non ti garantiscono il giusto rendimento. Ma non creiamo inutili polemiche, lasciamo lavorare Conte” .

Il brasiliano Guilherme, al suo esordio in Serie A, ha disputato una buona gara: “E’ un giocatore che ha la capacità di abbinare qualità alla dote di recupero palla- ha detto il tecnico bianconero- Il nostro gruppo brasiliano gli sta dando una grande mano, lo vedo coeso e sicuramente questo è uno dei motivi della sua capacità d’inserimento. Ha fatto 57 passaggi riusciti e sole 3 palle perse.

La nuova posizione di Allan? Guilherme toglie ad Allan l’onere della regia difensiva. Nel primo tempo la posizione di Verdi ci ha messo in una grandissima difficoltà. ho chiesto ad Allan di occuparsi di lui e l’ha praticamente cancellato. E’ stata una delle chiavi che ci ha permesso di vincere”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress