TURISMO: BOLZONELLO, VARIANTE SPIAGGE FONDAMENTALE PER GRADO

Claudio Kovatsch (Commissario straordinario Comune Grado) e Sergio Bolzonello (Vicepresidente Regione FVG e assessore Attività produttive e Turismo) alla presentazione della "variante spiagge" al Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune, nella Sala consiliare municipale - Grado 29/03/2016
Share

“Quello presentato oggi è un documento molto importante perché consente il miglioramento delle infrastrutture e la possibilità per gli operatori di fornire maggiori servizi ai turisti”

È stata presentata la variante spiagge al Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune di Grado. Alla conferenza stampa di presentazione, svoltasi nella sala del Consiglio comunale gradese, hanno preso parte il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello, il commissario straordinario del Comune di Grado Claudio Kovatsch e il direttore dell’area Urbanistica del Comune Giulio Bernetti.

La variante è il primo strumento urbanistico che si occupa in maniera specifica della spiaggia di Grado, “principale volano economico di questo territorio” come ha sottolineato il commissario Kovatsch. L’obiettivo è quello di garantire agli operatori che hanno in concessione le diverse aree del litorale gradese di poter intervenire già nel breve periodo con migliorie sul piano infrastrutturale per quanto concerne i servizi di ristorazione, ricreativi e igienici.

Giulio Bernetti (Direttore area Urbanistica Comune Grado) alla presentazione della "variante spiagge" al Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune, nella Sala consiliare municipale - Grado 29/03/2016

Giulio Bernetti (Direttore area Urbanistica Comune Grado)

La variante, ha spiegato Bernetti, si propone di dare una prospettiva di sviluppo turistico anche nel medio e lungo periodo, fornendo uno strumento più coerente in vista di future concessioni, mantenendo comunque ferma l’attenzione sulla sostenibilità ambientale e paesaggistica di eventuali interventi infrastrutturali, coinvolgendo in questo senso anche le aree della diga e dei campeggi che erano state escluse dai precedenti strumenti programmatori.

Ci saranno ora 30 giorni di tempo per presentare osservazioni al documento mentre per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) serviranno 60 giorni.

“Quello presentato oggi è un documento molto importante perché consente il miglioramento delle infrastrutture e la possibilità per gli operatori di fornire maggiori servizi ai turisti” ha commentato il vicepresidente della Regione. “In questi mesi il commissario Kovatsch ha svolto un ottimo lavoro – ha aggiunto Bolzonello – garantendo il dinamismo che una località come Grado richiede, come testimoniano la soluzione trovata per i parcheggi a supporto delle Terme e l’attività di ripascimento della spiaggia dopo le ultime libecciate per la quale la Regione ha stanziato 1,5 milioni di euro”.

“L’approvazione di questa variante è un ulteriore tassello – ha concluso il vicepresidente – che va nella direzione giusta, quella cioè di attrarre i turisti attraverso migliori servizi. Per fare questo servono strumenti agili e in grado di venire incontro agli operatori e il documento presentato oggi si pone proprio questo obiettivo”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress