TRIESTE: PASSEUR AFGHANO ARRESTATO A VILLA OPICINA

Polizia ferroviaria
Share

Accompagnava sei connazionali, privi di documenti, dalla Slovenia in Italia

Un cittadino afghano, A.H. di 24 anni, con regolare permesso di soggiorno tedesco, è stato arrestato ieri sera alla stazione ferroviaria di Villa Opicina per favoreggiamento di immigrazione illegale. A bloccare lo straniero sono stati gli agenti della IV Zona Polizia di Frontiera – Settore di Trieste, impegnati nei consueti controlli di contrasto alla criminalità transfrontaliera.

A.H. è stato controllato insieme ad altri sei giovani connazionali, tra cui una donna e due bambini, all’arrivo in stazione a bordo del treno proveniente dalla Slovenia. Secondo i primi accertamenti, A.H. ha aiutato i sei connazionali, tutti sprovvisti di documenti, accompagnandoli nel loro viaggio dalla Slovenia in Italia.

A.H. si trova ora nel carcere triestino a disposizione della Autorità Giudiziaria; gli altri sei cittadini afghani, tutti in buone condizioni di salute, sono stati riammessi in Slovenia come previsto dai vigenti accordi bilaterali.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress