SOCIALE: TELESCA A FINALE “CRESCERE INSIEME CON WHAT’S UP” A GORIZIA

what's up
Share

Alla manifestazione hanno partecipato 1.300 ragazzi delle scuole superiori di tutta la regione e gli alunni delle medie della provincia di Gorizia

Si è svolto oggi al PalaBigot di Gorizia l’evento conclusivo del concorso Crescere insieme con What’s Up, alla presenza dell’assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca. Alla manifestazione hanno partecipato 1.300 ragazzi delle scuole superiori di tutta la regione e gli alunni delle medie della provincia di Gorizia.

Il Progetto si pone come obiettivo il benessere dei ragazzi, inteso come salute ma anche come capacità di sviluppare le proprie abilità e di inserirsi nel tessuto sociale, mirando anche al contrasto della devianza e del disagio, sulla base di quanto indicato dal Piano nazionale della Prevenzione dedicato al benessere mentale di bambini, giovani e adolescenti.

L’AAS n. 2 Bassa Friulana – Isontina, su mandato della direzione centrale Salute della Regione e in sinergia con la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, ha ideato un nuovo modo di collaborare per promuovere il benessere dei giovani studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, partendo dalla firma di un Protocollo di intesa firmato nel luglio 2014.

Il percorso ha consentito di attivare 22 coordinamenti benessere negli istituti scolastici della provincia di Gorizia. L’assessorato al Welfare e all’Istruzione della Provincia di Gorizia ha sostenuto con risorse umane ed economiche diverse iniziative sul territorio.

Il concorso ha visto la presentazione di oltre 40 video nei quali gli studenti coinvolti hanno fatto conoscere la loro realtà, usando isocial media  per comunicare. Lo spettacolo finale ha puntato a dare massima visibilità a un modo diverso e nuovo di fare lezione per consentire ai giovani di apprendere in un’atmosfera creativa.

“Sono veramente contenta di essere qui con voi oggi – ha affermato l’assessore – apprezzo il vostro entusiasmo e il vostro impegno. I giovani non sono il futuro ma sono già il nostro presente ed è per questo che li invito a guardare alla vita con positività. Questo concorso – ha concluso Telesca – permette ai ragazzi di occuparsi del loro benessere da protagonisti”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress