SCIENZA: SERRACCHIANI, ACCORDO CON IRAN È RELAZIONE CONCRETA

Debora Serracchiani (Presidente Regione Friuli Venezia Giulia) e Vahid Ahmadi (Viceministro Scienza, Ricerca e Trasferimento tecnologico Repubblica Islamica Iran) nella sede della Regione FVG in piazza Unità d'Italia - Trieste 11/03/2016
Share

“Mi auguro che un’ulteriore spinta verrà dalla visita che il presidente del Consiglio Matteo Renzi farà in aprile in Iran”

L’Accordo di collaborazione scientifica e tecnologica firmato oggi a Trieste “dà concretezza alla relazione che abbiamo costruito con la visita di gennaio” in Iran.

Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani a margine della firma del protocollo d’intesa sottoscritto nel Palazzo della Regione tra Elettra Sincrotrone Trieste e l’Institute for Research in Fundamental Sciences (IPM) di Teheran su una collaborazione scientifica e tecnologica che porterà a progettare congiuntamente una nuova linea di luce e una stazione sperimentale finanziate dal Ministero della Scienza iraniano.

L’installazione avverrà in prima battuta nel comprensorio di Basovizza per essere successivamente trasferita all’Iran Light Source Facility (ILSF), nella provincia di Qazvin.

“È un Accordo molto importante per le aree di ricerca e per le università dell’intera regione – ha osservato Serracchiani – perché vuol dire che scelgono noi come partner  in alcuni progetti di straordinaria importanza”.

La presidente ha evidenziato che, “oltre a questo Accordo, il commissario dell’Autorità Portuale di Trieste è già tornato in Iran e ha già concretizzato il secondo dei più importanti memorandum of understanding ” sottoscritti lo scorso gennaio a Teheran.

“Mi auguro – ha concluso Serracchiani – che un’ulteriore spinta verrà dalla visita che il presidente del Consiglio Matteo Renzi farà in aprile in Iran”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress