SBLOCCA ITALIA: SERRACCHIANI, TERZA CORSIA OPERA STRATEGICA

serracchianiTerzaCorsiaa7ago14
Share

“Lo Sblocca Italia ha confermato che per il Governo la Terza corsia dell’autostrada A4 rappresenta un’opera strategica, tanto che compare tra quelle prese in considerazione sia per un ulteriore finanziamento, sia da realizzare sbloccando le procedure burocratiche e amministrative”. Ad affermarlo è la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serrachiani che, dopo l’approvazione dello Sblocca Italia, fa il punto sui lavori per realizzare la Terza corsia.

“Per quanto riguarda le risorse – osserva la presidente – non c’è ancora il testo definitivo. Comunque da quando ho assunto la responsabilità di commissario straordinario per la Terza corsia siamo intanto riusciti a ottenere dal Governo un impegno di 160 milioni per quest’opera, di cui 30 sono già nelle casse di Autovie Venete e altri 100 saranno a disposizione nel 2015. Auspicabilmente, quindi, nello Sblocca Italia, facendo riferimento al ‘decreto del fare’, dovrebbero essere inseriti i 30 milioni già promessi”.

“Intanto noi non siamo rimasti fermi – prosegue la presidente – tanto che abbiamo continuato i lavori per la Terza corsi anche grazie ai fondi della Cassa depositi e prestiti. In questo senso va giudicata in modo estremamente positivo la sentenza del TAR sulla Rizzani de Eccher, perché ci permette di continuare a correre anche sul Terzo lotto. Siamo certamente consapevoli che dobbiamo impegnarci nella ricerca della copertura finanziaria complessiva, ma sono convinta che siamo sulla buona strada”.

La presidente fa il punto anche sui diversi lotti in cui è suddivisa l’opera. I lavori del Primo lotto, dove adesso sono in corso le opere imponenti sul fiume Piave, saranno completati entro quest’anno, molto prima quindi del termine di consegna contrattuale, mentre per il Secondo lotto la progettazione è a buon punto. Per quanto riguarda il Terzo lotto si sta per concludere la fase di progettazione e grazie alla sentenza del TAR si continuerà a correre. Infine, il Quarto lotto è stato già aggiudicato in via provvisoria.

“Ricordo – dice ancora la presidente – che il Piano economico-finanziario è stato già aggiornato da Autovie Venete, riducendo in parte il costo dell’opera e razionalizzando l’intervento. Il Piano è stato già depositato al ministero delle Infrastrutture, con il quale abbiamo un dialogo aperto anche sul rinnovo della concessione”.

Nello Sblocca Italia, ricorda infatti la presidente, è previsto un aumento degli investimenti privati in infrastrutture autostradali attraverso la revisione e quindi l’eventuale allungamento delle concessioni (la proposta è stata notificata dal ministro Maurizio Lupi alla Commissione europea) con la contestuale moderazione degli incrementi tariffari dei pedaggi autostradali.

“Sulle ricadute complessive dello Sblocca Italia per il nostro territorio – osserva la presidente Serracchiani – faremo delle approfondite valutazioni nelle prossime settimane. Nel provvedimento c’è infatti un impegno del Governo verso quelle opere che sono state sollecitate direttamente dagli amministratori locali alla Presidenza del Consiglio, e quindi valuteremo quali opere riguardano il nostro territorio”.

“Ricordo inoltre – conclude – che lo Sblocca Italia contiene norme di semplificazione nel campo dell’edilizia che, mi auguro, potranno stimolare questo settore anche in Friuli Venezia Giulia”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress