SANITA’: USSAI E BIANCHI (M5S), CRITICITA’ CLINICA MEDICA CATTINARA (TS)

ospedale Cattinara
Share

I portavoce del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale Andrea Ussai ed Elena Bianchi hanno fatto visita alla Clinica medica dell’ospedale triestino di Cattinara per verificare direttamente le criticità rispetto le carenze di organico segnalate dai sindacati nelle ultime settimane: solo 2 infermieri turnisti per 41 pazienti. Turni coperti a fatica – è il loro commento – con straordinari e personale proveniente da altri reparti, senza nemmeno il supporto di Operatori socio sanitari (Oss) durante la notte.

“Non si può continuare a spremere il personale come un limone aumentando così il rischio di infortuni e di incorrere in errori durante l’attività lavorativa – attacca Ussai. La tanto decantata qualità del nostro Servizio sanitario regionale è in gran parte da attribuirsi agli operatori che, nonostante il blocco del turnover e dei salari, continuano quotidianamente a lavorare con passione, competenza e impegno. È inaccettabile quindi che si faccia finta di niente o che si giri la testa da un’altra parte davanti a una situazione come quella della Clinica medica dell’ospedale di Cattinara, che mette a rischio la qualità e la sicurezza delle prestazioni sanitarie erogate”.

“Già un anno fa con un nostro ordine del giorno, che venne accolto dalla Giunta Serracchiani, avevamo chiesto un miglioramento delle politiche rivolte al personale che si basava su un ripensamento organico delle risorse umane – ricorda la Bianchi. In quell’occasione chiedemmo che venisse valutata correttamente la sostenibilità a lungo temine delle mansioni assegnate per tutelare la salute del personale sanitario e, in particolare, quella dei turnisti. Inoltre, solo pochi giorni fa, durante l’approvazione della riforma sanitaria, è stato accolto un altro ordine del giorno che chiedeva l’adeguamento degli organici del Servizio sanitario regionale”.

“L’assessore regionale alla Salute, Telesca, deve pertanto intervenire urgentemente per trovare una soluzione alla carenza di personale evidenziata dai sindacati”, incalzano i portavoce del M5S, e concludono: “Come recita lo stesso ordine del giorno presentato dalla maggioranza, va ripresa una politica di assunzioni che possa rispondere alle effettive esigenze assistenziali”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress