SALUTE: TELESCA, RIFORMA FVG IN LINEA CON STANDARD NAZIONALI RICHIESTI

Maria Sandra Telesca (Assessore regionale Salute) e Beatrice Lorenzin (Ministro Salute) visitano l'IRCCS Burlo Garofolo - Trieste 25/11/2013
Share

“La nostra riforma va nella direzione di un miglioramento dell’organizzazione ospedaliera in termini di efficacia nell’uso delle risorse, anticipando di fatto quanto indicato a livello nazionale”

Lo afferma l’assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca in merito ai piani di rientro previsti dal ministero per la Salute per gli ospedali e le Aziende per l’assistenza sanitaria che non rispettino i parametri economici e di assistenza.

“La legge di stabilità nazionale prevede una verifica sulle Aziende ospedaliere e sugli Istituti di ricerca e cura a carattere scientifico per il 2016 mentre per il 2017 ci sarà un’analoga operazione per gli ospedali delle Aziende sanitarie, – spiega l’assessore – una verifica che riguarda l’efficienza e l’efficacia dei costi rispetto alle funzioni erogate”.

“Consapevoli di questo, abbiamo approntato in Friuli Venezia Giulia una riforma che si pone l’obiettivo del miglioramento dell’organizzazione ospedaliera proprio in un’ottica di una maggiore efficacia”, sostiene Telesca. “È necessario un grande lavoro sul sistema ospedaliero nell’applicare gli standard nazionali per l’erogazione dei servizi di assistenza, perseguendo l’appropriatezza ed eliminando le duplicazioni. Con l’obiettivo cardine della riforma di riequilibrare le risorse tra ospedale e territorio”.

“Per quanto riguarda il Burlo Garofolo di Trieste – ribadisce l’assessore – si tratta di un ospedale pediatrico che, in qualità di Irccs, ha anche lo scopo istituzionale di fare ricerca e come tale ha le sue peculiarità. Il sistema di valutazione proposto dai ministero della Salute ed Economia e finanza non tiene conto sufficientemente di questa particolare funzione istituzionale che deve invece essere opportunamente evidenziata per l’analisi dei costi. Ci assumiamo dunque l’impegno di evidenziare questa specificità insieme ad altre realtà analoghe in Italia”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress