ROMA: IACOP A CONFERENZA PRESIDENTI CONSIGLI REGIONALI

Franco Iacop1
Share

La Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali, riunita a Roma in assemblea plenaria e alla quale il Friuli Venezia Giulia era rappresentato dal presidente Franco Iacop, ha approvato un ordine del giorno in tema di riforme costituzionali in cui ribadisce la posizione favorevole al superamento del bicameralismo paritario, con una significativa riduzione del numero dei parlamentari, e all’istituzione di un Senato delle Regioni e delle Autonomie, differenziato per composizione e con funzioni proprie al di fuori del circuito della fiducia con il Governo, condividendo la necessità di dare concreta attuazione in tempi brevi al processo di riforma in corso.

Nel contesto di un equilibrato sistema di pesi e contrappesi tra lo Stato centrale e le autonomie e rifacendosi ai principi della Carta costituzionale e al Trattato sull’Unione Europea, l’ordine del giorno sottolinea come l’occasione di questo processo di riforme debba rappresentare la spinta a riprendere il progetto di un regionalismo responsabile e cooperativo, rafforzando i valori della sussidiarietà, dell’autonomia e del decentramento.

La Conferenza ha inoltre condiviso la mozione presentata dal presidente Iacop in merito al nuovo ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) e all’indennità di accompagnamento, che quindi impegna la Conferenza stessa a sensibilizzare il ministero competente per valutare la ricaduta del provvedimento legislativo sulle persone con gravi disabilità, prevedendo un nuovo intervento del Parlamento che eviti di conteggiare nel calcolo del nuovo ISEE l’indennità di accompagnamento e le pensioni di invalidità.

Sono state infine prese in esame alcune questioni applicative del ddl 174 sui costi della politica e, su questi argomenti, la Conferenza ha ribadito la volontà di procedere in maniera condivisa all’approfondimento giuridico delle situazioni originate dall’applicazione del provvedimento per cercare di mantenere il più uniforme possibile il comportamento di tutti i Consigli regionali.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress